Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Camion piomba sulla folla nel centro di Stoccolma: 3 morti e diversi feriti

STOCCOLMA, 7 aprile 2017-I terroristi colpiscono in pieno centro a Stoccolma, ancora una volta un ‘lupo solitario’ alla guida di un camion, che è finito contro la folla prima di schiantarsi contro un centro commerciale. Almeno tre persone sono rimaste uccise – secondo quanto riferisce la polizia, precisando che ci sono anche otto feriti. Ed è caccia all’uomo: l’autista dell’autocarro che ha investito i passanti è in fuga. Il sospetto ricercato indossa una giacca verde e una felpa grigia. Il premier svedese Stefan Lofven aveva inizialmente parlato dell’arresto di una persona, ma la polizia svedese ha dichiarato che nessuno è stato arrestato per l’attentato.

Il camion è stato rubato poco prima dell’attacco. Il mezzo appartiene alla ‘Spendrups’, popolare marca di birra svedese, ed è stato rubato durante il giro di consegne nei ristoranti della città. I responsabili dell’azienda hanno avuto un contatto con l’autista legittimo del mezzo. Secondo quanto riferito dal direttore della comunicazione del birrificio, Maarten Lyth, l’autista “stava scaricando della merce quando qualcuno è saltato dentro il camion ed è scappato”. Lyth, precisando di non essere in grado di dire quante persone abbiano preso possesso del camion, ha detto che l’autista “è illeso ma sotto choc, attualmente è ascoltato dalla polizia”.

Il Camion ha finito la sua corsa nel centro commerciale Ahlens City. “Ho visto centinaia di persone mettersi a correre per salvarsi la vita. Mi sono girata ed ho cominciato a correre anche io” ha detto una testimone al quotidiano Aftonbladet. Un altro testimone ha riferito: “Stavo camminando verso la strada principale quando un grande camion è spuntato dal nulla. Non sono riuscito a vedere se ci fosse qualcuno alla guida o fosse fuori controllo, ma ho visto che almeno due persone sono state schiacciate. E mi sono messo a correre più forte che potevo”.

Nella stessa zona, l’11 dicembre 2010, si verificò un duplice attentato con autobomba: era il primo attentato suicida nei paesi scandinavi.(ANSA) 

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 7 aprile 2017. Filed under Cronaca,Esteri,Varie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *