Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

In caso di soccorso non temete, da oggi centinaia di ragazzi varesini sono in grado di praticare il primo intervento salvavita.

Un momento del corso in Piazza Montegrappa

VARESE, 8 aprile 2017- di GIANNI BERALDO

Il centro città oggi è stato letteralmente invaso da giovani e giovanissimi operatori “in erba” di Pronto Intervento, dando prova delle loro abilità salva vite praticando le manovre d’intervento come primo soccorso.

Le “cavie” erano decine di manichini solitamente utilizzati durante i corsi propedeutici per questo tipo di attività, i soccorritori invece centinaia di ragazzi delle scuole superiori della provincia di Varese (le classi quarte per la precisione) i quali,  durante l’anno scolastico,  hanno appreso sufficienti nozioni tramite lezioni dedicate messe in atto nei mesi scorsi dal personale del 118 Areu Varese così come Croce Rossa Italiana e altre associazioni di volontariato preposte per questo di attività.

L’infermiere 118 Giuseppe Santopolo con una collega

Quasi un centinaio le postazioni dislocate tra Piazza Montegrappa, Corso Matteotti e Piazza Repubblica, divenute pure una sorta di sede d’esame finale per questi ragazzi visto che dopo la messa in opera delle nozioni acquisite, gli organizzatori hanno conferito loro l’attestato “Noi ci siamo” evidenziando che da oggi si è in grado di applicare manovre cardiopolmonari di base e defibrillazione precoce.

Attestato conferito pure al sindaco Davide Galimberti-dopo avere appreso e messo in pratica direttamente in loco le tecniche rianimatorie- dal responsabile del 118 varesino dottor Guido Garzena.

<<C’è molta sensibilità sul tema da parte dei giovani. Noi da sempre abbiamo posto la nostra attenzione nei confronti delle scuole perchè i ragazzi, i bambini sono molto sensibili e reattivi>>, dice Gabriella Somaini coordinatrice infermieristica del 118 che aggiunge <<sono oltre 10 anni che andiamo a informare e insegnare il metodo nelle scuole: quest’anno abbiamo formato più di 4000 bambini partendo dalle scuole elementari fino alle medie e superiori. La novità è che per la prima volta siamo andati anche nelle scuole materne a insegnare loro la chiamata di soccorso, cioè come e quando chiamare il soccorso e l’utilità del numero 118. Poi abbiamo mostrato loro i vari mezzi di soccorso: dalle autoambulanze all’auto medica. Devo dire che vi è stata da parte loro molta attenzione e capacità nell’apprendere tutte e varie dinamiche legate al soccorso>>.

Il sindaco Galimberti con il dottor Garzena mostra l’attestato

Un grande plauso per quanto concerne il lavoro informativo che quotidianamente svolgono gli operatori del 118 provinciale così come le varie associazioni, perchè con la salute non si scherza e ognuno di noi dovrebbe essere in grado di aiutare le persone in difficoltà almeno per le manovre di primo soccorso. E tutti questi giovani ce lo insegnano. Per fortuna.

direttore@varese7press.it

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 8 aprile 2017. Filed under Sanità,Varese,VARESE,Varie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *