Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

L’Istituto “Don Milani” di Tradate a Salonicco

VARESE, 10 aprile 2017- Hanno portato a Salonicco le bellezze e l’attrattività del sito longobardo di Castelseprio, con quelle ricchezze spirituali e architettoniche che ne fanno uno dei quattro luoghi “Patrimonio dell’Umanità Unesco” della provincia di Varese.

Ragazze e ragazzi del “Don Milani” di Tradate hanno trascorso una settimana nella città greca – fra le culle della civiltà ellenistica fondata da Alessandro Magno – confrontandosi sui temi della valorizzazione del patrimonio culturale con colleghi di altre sei scuole superiori europee impegnate nel progetto “Edu Care Fully”, nell’ambito del programma comunitario Erasmus+. Un progetto che è stato promosso dall’istituto tradatese e che vede la docente di Inglese professoressa Alessandra Castelli quale coordinatrice di tutti i sette paesi coinvolti. L’iniziativa punta a sviluppare modelli d’inclusione scolastica, con i migliori alunni che entrano in gioco per aiutare quelli in maggiore difficoltà, utilizzando diverse modalità operative e argomenti differenti lungo un biennio d’attività.

Così, accompagnati dalla stessa professoressa Castelli e dai docenti Antonella Mottola e Matteo Chilese, allievi del Liceo Artistico – uno degli indirizzi della scuola superiore tradatese diretta da Vincenzo Mita, la cui sede si trova a Venegono Inferiore – hanno presentato a Salonicco un video con immagini e testimonianze sulla già citata Castelseprio, con un’attenzione particolare alla chiesa di Santa Maria Foris Portas. Un video che ha ricevuto un riscontro molto positivo non solo dagli insegnanti europei impegnati nel progetto, ma anche dai ragazzi provenienti da Germania, Lettonia, Portogallo, Spagna, Turchia oltre che, naturalmente, dalla stessa Grecia.

Quella nella località sul mar Egeo è stata la terza tappa di questo anno scolastico nell’ambito di una iniziativa che aveva visto l’avvio nel mese di ottobre a Tradate per poi proseguire a dicembre in Spagna, a Madrid. Una nuova tappa per il 2016/17 è prevista a maggio a Lisbona, dove saranno i docenti a confrontarsi su quell’attenzione all’inclusione che è sempre più un fattore di rilievo nel successo scolastico.

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 10 aprile 2017. Filed under PROVINCIA,Scuola. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *