Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

L’Opposizione denuncia: “A Mercallo arroganza al potere”

Andrea Bagaglio

MERCALLO DEI SASSI, 12 aprile 2017– I gruppi Consiliari del Comune di Mercallo: Mercallo Possibile, Mercallo Viva e Nuovo Progetto Mercallo denunciano la grave situazione che si sta verificando a Mercallo dal punti di vista della gestione amministrativa nel nostro comune. Ecco i fatti.

Dallo scorso anno l’opposizione non partecipa alla votazione del bilancio comunale come forma di protesta alla pervicace volontà della Giunta a conduzione leghista  di escludere chi rappresenta comunque il 65% dei Mercallesi   dalla discussione preventiva del bilancio nella apposita Commissione  prevista dallo statuto. Anche il 30 marzo i consiglieri comunali: Bagaglio, Maraschiello e Sculati hanno abbandonato l’aula per protesta. Si aggiunga il fatto che il Sindaco da quando è insediato non convoca i capigruppo per discutere l’ordine del giorno nonostante la prassi sia prevista dallo Statuto.

Ancora una volta  importanti documenti (es. Piano finanziario dei rifiuti) che richiedono la conoscenza dettagliata dei contenuti in approvazione non solo non vengono discussi con la minoranza (per esempio Commissione territorio e ambiente) ma sia l’assessore alla partita sia  i consiglieri di maggioranza dimostrano di  non conoscerne il contenuto. Si limitano ad alzare la mano solo per votare ciò che disciplina di partito impone loro. Ne abbiamo avuto prova nello scorso consiglio comunale quando il dott. Bagaglio ha posto una serie di domande su precisi argomenti del piano finanziario ricevendo un sostanziale mutismo da parte di tutta la Giunta (sono recidivi, anche lo scorso anno è accaduta la stessa cosa). Anche di fronte alla segnalazione di refusi presenti nell’atto in votazione (vi erano ancora rimasugli di TARES tassa ormai abolita da anni) l’assessore alla partita ha opposto un sorriso ingenuo alla ripetuta evidenza di copia e incolla sbagliati (vi erano tracce di pezzi riguardanti il comune di Somma Lombardo, Ternate ed altri ancora). Denunciamo il fatto che questa incapacità amministrativa si ripercuote sul costo del servizio che è  aumentato del 9,3%.

Sempre nel Consiglio comunale del 30 marzo vi è stata la sorpresa di ridiscutere una delibera che la maggioranza aveva già approvato nella seduta precedente nella quale si era data via libera ad un contratto “capestro”  con un gestore telefonico che indicava una durata errata. Ovviamente la colpa è stata data ai tecnici. Chiamiamo il contratto “capestro” in quanto si accettano 69 mila euro subito per affidare il terreno di proprietà comunale per 40 anni, anziché mantenere il contratto attuale che prevede un incasso di 10 mila euro anno. SI può stimare una perdita secca di … calcolate pure l’importo.

Denunciamo anche il persistere di tassazione a carico dei cittadini, nonostante le promesse elettorali di diminuzione presenti nel programma della lista del Sindaco  . Infatti la  maggioranza  a guida leghista appena insediata  ha aumentato del  50%  l’IRPEF  Tassazione mantenuta anche per il 2017  L’IRPEF ha dato un aumento di gettito per il comune consistente ma i cittadini non ne hanno avuto benefici visto che il Comune è praticamente fermo: strade sporche e dissetate, servizi sociali al lumicino, di cultura (questa sconosciuta)  neanche a parlarne; l’unico intervento visibile  è stato quello della riqualificazione della  scuola materna grazie ad un finanziamento ottenuto, però, dall’amministrazione precedente.

Infine denunciamo il fatto che in occasione di atti importanti  come quelli in discussione il 30 marzo, legati al bilancio pluriennale, il comune dovrebbe mostrare una progettualità rispetto allo sviluppo del paese, invece assistiamo alla presentazione sterile di documenti senza una riflessione sulla politica amministrativa e una visone del futuro .   L’unico ritornello che si sentiamo dire è: “non ci sono soldi”.  Ma neanche idee si potrebbe ribattere!

Andrea Bagaglio, Angelo Maraschiello e Dario Sculati

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 12 aprile 2017. Filed under POLITICA,Varie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *