Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Astuti su scadenza mandato a Di Pietro: ” Noi sindaci del territorio vogliamo maggiori garanzie per il futuro”

Cattaneo con Di Pietro

VARESE, 18 aprile 2017 – «Trovo imbarazzanti questi continui cambi al vertice di Pedemontana». Lo afferma il segretario provinciale del Partito Democratico, Samuele Astuti, a pochi giorni dalla scadenza del mandato di Antonio Di Pietro, la cui presidenza – iniziata lo scorso luglio – termina questa settimana. «Assistiamo da tempo – prosegue l’esponente del PD nonché sindaco di Malnate, uno dei tanti comuni del Varesotto toccati dall’infrastruttura – a una lunga serie di avvicendamenti al timone delle partecipate di Regione Lombardia che rallentano le procedure e non riescono a dare risposte ai territori». Al momento, infatti, restano grossi dubbi sull’effettivo completamento dell’autostrada destinata a collegare gli aeroporti di Malpensa e Orio al Serio, in quanto mancano i finanziamenti legati al secondo lotto. «Sul futuro di Pedemontana è necessario fare chiarezza al più presto – sottolinea Astuti -, ma a dare le risposte che i cittadini meritano deve essere in prima battuta la Regione, con la quale il presidente Di Pietro ha preso impegni precisi, e non certo il Governo, come invece affermato da esponenti di altri schieramenti politici. Oltretutto, il ministro Delrio si è più volte speso per il nostro territorio ascoltando i sindaci: lo ha fatto nel corso di una riunione al Ministero e poi in una visita nel Varesotto, durante la quale ha ribadito l’importanza dell’infrastruttura».

Sui futuri vertici di Pedemontana, però, resta il mistero. «È importante – conclude Astuti – riuscire a trovare persone che abbiano competenze e capacità e che soprattutto sappiano rimanere al loro posto per qualche anno. Noi sindaci del territorio siamo in attesa che le nostre comunità ricevano risposte in termini di opere di compensazione, completamento dell’opera e sostenibilità della stessa».

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 18 aprile 2017. Filed under POLITICA. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *