Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Centro del Riuso a Vedano Olona: a breve via ai lavori

L’area individuata per il Centro

VEDANO OLONA, 19 aprile 2017-Si è concluso l’iter per l’aggiudicazione dei lavori per la realizzazione del Centro del riuso presso la nuova piattaforma ecologica in via Boschina (zona industriale di Vedano).

E’ stata infatti individuata la ditta vincitrice dell’appalto. Dopo le opportune verifiche e gli adempimenti amministrativi, potranno quindi partire i lavori di realizzazione.

Il progetto, che beneficerà di un cofinanziamento di euro 50mila da parte di Regione Lombardia grazie alla partecipazione ad un bando del 2015, è uno dei punti del programma elettorale di Vedano Viva e servirà per favorire la cultura del riuso sul territorio comunale: il Centro riceverà dagli utenti  beni ancora “riciclabili” che saranno messi così a disposizione di altri cittadini. Tutto ciò che non serve più a qualcuno, potrà tornare utile a qualcun altro. E, al tempo stesso, produrre meno rifiuti significherà generare meno costi a carico della collettività, creando un virtuoso circuito a vantaggio dell’intera cittadinanza: mobilio, suppellettili casalinghe, elettrodomestici ancora funzionanti, giocattoli, biciclette e articoli sportivi, libri, materiale per giardinaggio e strumenti musicali usati, purché in buono stato, potranno così cambiare di proprietario all’insegna della gratuità, diminuendo anche la necessità di smaltire rifiuti e diffondendo la cultura del riuso.

La struttura avrà una superficie di circa 100 mq e sarà realizzata in pannelli prefabbricati coibentati con tessitura in doghe orizzontali.

Sulla copertura saranno posti pannelli fotovoltaici ed il fronte su strada si presenterà, con il necessario  tempo di crescita delle essenze, come parete verde verticale. Il piazzale antistante risulterà agevole per il carico e scarico merci.

Internamente saranno predisposti scaffali per la collocazione degli oggetti consegnati ed un tavolo prova per verificarne le condizioni e il funzionamento.

In seguito a parere ATS, si è reso indispensabile dotare la struttura di vespaio areato, servizio igienico, sistema di riscaldamento (stufa a pellet).

La gestione del centro sarà competenza di una cooperativa sociale di tipo B, secondo bando.

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 19 aprile 2017. Filed under PROVINCIA. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *