Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Giornata mondiale per la libertà di stampa: gli appuntamenti principali in Italia

MILANO, 29 aprile 2017-In occasione della XXIV Giornata mondiale della libertà di stampa, mercoledì 3 maggio, la Federazione nazionale della stampa italiana ha promosso tre manifestazioni: a Reggio Calabria, Torino e Milano. A Reggio Calabria, insieme con il Sindacato giornalisti della Calabria, l’Ordine dei giornalisti e l’Inpgi, la Fnsi celebrerà la Giornata mondiale della libertà di stampa con una iniziativa nazionale alla quale parteciperanno, tra gli altri, il sottosegretario di Stato alla Giustizia, Gennaro Migliore, il segretario generale Raffaele Lorusso e il segretario generale aggiunto, Carlo Parisi, il direttore della Fnsi, Giancarlo Tartaglia, presidente e vicepresidente dell’Inpgi, Marina Macelloni e Giuseppe Gulletta, e il direttore generale dell’Inpgi, Mimma Iorio, il vicepresidente nazionale dell’Ordine dei giornalisti, Santino Franchina, il presidente emerito dell’Ordine nazionale dei giornalisti e della Federazione nazionale della stampa, Lorenzo Del Boca, il presidente dell’Ordine dei giornalisti della Calabria, Giuseppe Soluri, il presidente del Consiglio regionale della Calabria, Nicola Irto, il presidente del Corecom Calabria, Giuseppe Rotta, il sindaco di Reggio Calabria, Giuseppe Falcomatà, il responsabile Fnsi per la legalità, Michele Albanese, e il consigliere nazionale Luciano Regolo, entrambi protagonisti, loro malgrado, di due tra le pagine più nere nella storia delle intimidazioni ai danni della stampa.

Appuntamento all’Auditorium Nicola Calipari del Consiglio Regionale della Calabria, a Palazzo Campanella, in via Cardinale Portanova, dalle 9.30 alle 13.30 per il convegno dal titolo “Libertà uguale Lavoro, Cultura e Legalità”, e dalle 13.30 alle 17.30 per il dibattito “Non c’è previdenza senza lavoro, non c’è dignità senza compenso”.

A Torino, Associazione Stampa Subalpina, Ordine dei giornalisti del Piemonte e Unione nazionale cronisti italiani hanno organizzato la decima edizione della Giornata della memoria dei giornalisti uccisi da mafie e terrorismo, dedicata quest’anno al ricordo di Carlo Casalegno. L’incontro si svolgerà al Circolo della Stampa, Palazzo Ceriana-Mayneri, in corso Stati Uniti 27, alla presenza dei familiari dei giornalisti uccisi. La giornata sarà preceduta da un ricordo di Mauro Rostagno davanti alla sua casa natale, alle 17.30 di martedì 2.

Alle 9.30 di mercoledì 3 appuntamento, invece, in corso Re Umberto 54, là dove il vicedirettore della Stampa Carlo Casalegno abitava e dove fu raggiunto da quattro colpi di pistola sparati in pieno volto, il 16 novembre 1977. Morì il 29 novembre. Alle 10.15, nella sede del Consiglio regionale dell’Ordine dei giornalisti sarà scoperta una targa dedicata a Casalegno, alla presenza del presidente della Fnsi, Giuseppe Giulietti, del presidente e del vicepresidente nazionali dell’Unci, Alessandro Galimberti e Leone Zingales, del segretario dell’Associazione Stampa Subalpina, Stefano Tallia, e del presidente dell’Odg Piemonte, Alberto Sinigaglia.

A Milano, infine, nell’ambito del Festival dei diritti umani, dedicato quest’anno al tema della libertà di espressione, la Fnsi e l’Associazione Lombarda Giornalisti saranno presenti, insieme con la Federazione europea dei giornalisti, al convegno “Il pericolo non dovrebbe essere il mio mestiere. Il giornalismo tra censure, minacce e guerre” (ore 16.30, Salone d’Onore della Triennale, sede del Festival). Parteciperanno Nadia Azhghikina, Alessandra Ballerini, Paolo Borrometi, Anna Cataldi, Amalia De Simone, Anna Del Freo, Gabriele Dossena, Giuseppe Giulietti, Ahmet Insel, Paolo Perucchini, Rino Rocchelli e Elisa Signori.

Al termine del convegno sarà inaugurata la mostra fotografica dal titolo “Dall’ultimo fronte. L’Ucraina di Andy Rocchelli e Andrey Mironov”, patrocinata dalla Federazione nazionale della stampa italiana.

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 29 aprile 2017. Filed under MILANO,Sociale. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *