Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Cura tumori per cani e gatti, presentazione servizio oncologico di Auroconvet a Milano

MILANO, 8 maggio 2017- Appuntamento fissato per il giorno 9 maggio a Milano presso l’Idea Hotel Milano San Siro per l’AUROCONVET tour, tournée di serate scientifiche di aggiornamento per la promozione del progetto Oncovet – primo servizio di oncologia veterinaria interamente dedicato alla cura delle malattie tumorali nei cani e nei gatti.
 
A curare l’iniziativa è l’azienda Aurora Biofarma, in collaborazione con Oncovet, gruppo di oncologi freelance capitanati dal dott. Fabio Valentini, diplomando al college europeo di oncologia. A seguire, sarà la volta di Napoli (7 giugno), Palermo (7 luglio), Bari (data da definire) e, a chiudere, Bologna (data da definire).
 
Dalla chemioterapia alla diagnostica citopatologica, fino agli interventi di chirurgia, sono questi i servizi messi a disposizione: usufruibili a 360 gradi da proprietari di piccoli animali, veterinari e cliniche veterinarie private su tutto il territorio nazionale.
 
«L’AURONCOVET tour nasce nell’ambito di un programma di collaborazione con opinion leader italiani affermati o emergenti» – dichiara la dott.ssa Annalisa Nieddu, DVM PhD, area medica e responsabile del progetto per Aurora Biofarma.
 
Dalla parte degli animali non soltanto per l’oncologia veterinaria, Aurora Biofarma infatti sarà presente da maggio anche nella divisione Pet Food con Siland: linea Diet (indicata per cani di tutte le razze aiutando a prevenire obesità e intolleranze) e linea Nutrafood (ideale per cani e gatti con problemi gastroenterici o dermatologici) per un’alimentazione medicata, ipoallergenica e bilanciata oltre che appetibile, con materie prime di alta qualità, nessun utilizzo di farine, ridotte ceneri grezze.
image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 8 maggio 2017. Filed under MILANO,Sanità. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *