Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Nasce a Varese il Comitato Provinciale Articolo 1 MDP: presentazione giovedì al Liceo Musicale

Roberto Speranza

VARESE, 9 maggio 2017 – La costituzione del Comitato Provinciale di Articolo 1  Movimento Democratico e Progressista avverrà ufficialmente giovedì 11 maggio alle ore 21 all’Auditorium del Liceo Musicale di Varese via Garibaldi 6 con la partecipazione di Roberto Speranza, parlamentare e leader del Movimento, Lucrezia Ricchiuti senatrice e Antonio Panzeri europarlamentare, che fin dal suo
inizio hanno aderito ad Articolo 1.
Il Movimento è attivo da alcune settimane nella nostra provincia in cui si sono già registrate la costituzione dei Comitati di Art1 MDP a Varese, Malnate, Fagnano Olona, Sesto Calende e Cardano al Campo, mentre altri sono in via di formazione. Di particolare rilievo l’adesione al Movimento del Sindaco di Fagnano Olona, Federico Simonelli che proprio in questi giorni ha annunciato di aver lasciato Il Partito Democratico.
L’incontro di Varese è previsto pochi giorni dopo l’avvio del tesseramento a livello nazionale e precede di una settimana la Conferenza Programmatica di Milano (19- 20-21 maggio), il momento in cui le idee e i valori di Articolo 1 Movimento Democratico e Progressista troveranno la loro concretizzazione in una chiara e precisa indicazione politica.
Durante l’incontro sono previsti inoltre interventi di esponenti locali che hanno aderito ad Art1 MDP e che forniranno, tra l’altro, elementi utili alla gestione organizzativa della nuova formazione politica per la costituzione di Comitati nei singoli territori della provincia.
Informazioni:
Articolo 1 Movimento Democratrico e Progressista
Comitato Provinciale
Email: mdpprovinciadivarese@libero.it
Pagina facebook: Articolo 1 Movimento Democratico e Progressista Provincia di Varese

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 9 maggio 2017. Filed under POLITICA. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *