Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Reunion di tutti i beatlesiani d’Italia sabato a Rimini: concerti a partire dal pomeriggio

I Cover Garden

RIMINI, 12 maggio 2017- Tutto pronto a Rimini per la reunion di tutti i beatlesiani d’Italia e l’omaggio ai 50 anni dell’hit Strawberry fields forever. Il raduno beatlesiano si terrà in Piazza Cavour il 13 maggio, momento clou dell’iniziativa Strawberry Days ideata come speciale Fuorisalone della fiera internazionale dell’ortofrutta Macfrut.

Sette giorni pieni di iniziative promozionali dedicate alla fragola, frutto simbolo di primavera e di rinascita agricola, che hanno avuto una simpatica anteprima a Cesena il 7 maggio e che, musicalmente parlando, sono divenuti uno straordinario omaggio alla nota hit dei Beatles nell’anno del suo cinquantesimo “compleanno”.

L’evento clou è appunto a Rimini il 13 maggio in Piazza Cavour con le migliori Beatles band italiane che suoneranno a partire dalle ore 18.30 guidate dai riminesi Rangzen, una delle band più famose spesso presenti in Rai per l’Omaggio ai Beatles, hanno suonato anche a Liverpool e registrato un album a Abbey Road, il mitico studio dei Beatles a Londra.

Insieme a loro gli Abbey Road, I Beat Brothers, I Beatops, The Beatzone, Cover Garden, I The MenLove, Plastic Ono Band, Two Of Us, The 4Fabs, Ticket to Beat

The 4Fabs

ovvero il meglio delle Beatles band che promettono di fare davvero grande il raduno omaggio alla musica dei 4 ragazzi di Liverpool.

Ospiti speciali della serata saranno il cantautore Filippo Graziani figlio di Ivan, fresco del riconoscimento della Targa Tenco e il pianista di Andrea Bocelli Ilio

Barontini, noto per la sua opera di “ri-creazione” della musica dei Beatles e autore di Beatlemania, concerto per 2 pianoforti, che esegue con la figlia Caterina.

Piazza Cavour sarà animata, fin dalle ore 16.00, anche con banchi di memorabilia beatlesiane, oggettistica vintage (anni ‘60 e ’70) e dischi. Insieme a loro espositori e produttori di fragole. Un ricco programma di iniziative, alcune a sorpresa, animeranno la manifestazione, sempre in un’ottica di promozione e valorizzazione della fragola. Ci sarà la simpatica Ape car beatlesiana per la degustazione di fragole, un’attività educational con l’associazione Alimos, un’area degustazione con mille proposte a base di fragola, dai cocktail al mini muffin.

Alle ore 18.00 è in programma l’ approfondimento Incontro su John Lennon, il grande autore di Strawberry Fields Forever con Antonio Taormina, il più noto “lennonologo” italiano che presenterà il suo libro su John Lennon, insieme a Rolando Giambelli, presidente dei Beatlesiani d’Italia Associati, Giordano Sangiorgi, patron del MEI e Massimo Pulini, Assessore alla Cultura del Comune di Rimini.

I Rangzen

Sul palco di piazza Cavour si esibiranno anche gli artisti e le band emergenti coinvolte dal contest che il MEI insieme ai Beatlesiani d’Italia ha lanciato per l’occasione, alla scoperta di giovani emergenti e teen capaci di reinterpretare i grandi Beatles. Cantanti, artisti, Beatles band, appassionati e fan dei Beatles (celebri e non) potranno cimentarsi sul grande palcoscenico allestito in piazza. Tra i partecipanti sarà stilata una classifica e consegnato un riconoscimento di merito della loro performance, privilegiando le nuove band under 30 e teen provenienti da tutta Italia.

L’ingresso e la partecipazione agli eventi del raduno beatlesiano è libera.

Strawberry Days è realizzato da un’idea di Macfrut in collaborazione con Regione Emilia Romagna, Apt Servizi Emilia Romagna, il patrocinio dei Comuni di Cesena e di Rimini e la partecipazione di 7 aziende sponsor Almaverde Bio, Bestack, Cpr System, Infia, Coop Sole, Solarelli, Valfrutta. La direzione artistica è affidata al MEI – Meeting delle Etichette Indipendenti in collaborazione con Beatlesiani d’Italia Associati.

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 12 maggio 2017. Filed under Musica,Spettacoli&Cultura,Varie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *