Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Lo sgarro del sindaco di Castiglione Olona per la non celebrazione del 2 Giugno

CASTIGLIONE OLONA, 3 giugno 2017-Il 2 giugno è una data simbolo dei valori repubblicani, una delle più importanti ricorrenze  nel nostro Paese.
A Castiglione Olona​ in questa occasione si consuma lo sgarro del sindaco leghista nei confronti della Città.
Aderendo all’appello del capo della Lega ​Matteo ​ Salvini​, il primo cittadino​ cancella con un colpo di spugna ogni celebrazione per la festa della Repubblica. Probabilmente le motivazioni sono da ricercare in una abbondante dose di anti italianità, disprezzo istituzionale e mancato riconoscimento nei valori repubblicani.
Per fortuna altri sindaci leghisti anche a noi vicini hanno deciso di onorare il 2 giugno con manifestazioni come il battesimo civico.
Il Sindaco vuole forse farsi notare dai vertici della Lega in previsione di una sua candidatura alle prossime elezioni regionali?
Ricordiamo al ​Primo Cittadino  che ha giurato sulla Costituzione Italiana, che indossa il tricolore e che percepisce l’indennizzo pagato da tutti i cittadini

​castiglionesi:​ non solo dai leghisti.
Il Partito Democratico di Castiglione​ Olona​ ha deciso di onorare la Festa della Repubblica Italiana ricordando la memoria del Sindaco Giuseppe Battaini ​(vedasi  la fotografia dei fiori che sono stati collocati sulla sua tomba) ​ e di quanti hanno donato se stessi, con dedizione, disinteresse e amore, onorando Castiglione Olona i suoi cittadini.
Luca Cigardi, segretario cittadino Partito Democratico
image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 3 giugno 2017. Filed under POLITICA,Varie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *