Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Palco Giovani a Lugano: grande concorso per band emergenti. Ospiti gli inglesi Lower Than Atlantis e altri gruppi

I Lower Than Atlantis

LUGANO, 7 giugno 2017- Manca poco al tanto atteso appuntamento con Palco ai Giovani, il più grande concorso per band emergenti del Canton Ticino! Le 17 band in gara saranno presentate anche quest’anno da Kevin Calì, voce del gruppo metal/rock svizzero Dreamshade. Oltre alle band in gara ricordiamo gli ospiti di questa edizione che chiuderanno con un concerto le tre serate: sul palco la band indie-reggae dei WILL AND THE PEOPLE (08.06); il rapper italiano SHADE (09.06); e infine i LOWER THAN ATLANTIS (10.06), famosa band del panorama rock anglosassone.

Dopo i concerti in Piazza Manzoni la festa continua al Living room con tanta buona musica, e non sarà davvero semplice restare fermi. Gli AFTER PARTY sono in programma venerdì 9 e sabato 10 giugno. Due notti all’insegna della musica più travolgente di sempre. Good Vibes fino a notte fonda! L’ingresso all’After è gratuito! VOTAZIONE La preferenza del pubblico e della giuria su ciascun gruppo è calcolata come percentuale sul valore complessivo dei voti della serata. Nel calcolo del voto finale, la preferenza del pubblico ha un peso del 40% e quella della giuria del 60%.

La giuria valuterà i gruppi in concorso sulla base di 6 criteri: originalità, qualità del brano, qualità della voce, qualità degli arrangiamenti, capacità esecutiva, presenza scenica. Ecco i nomi dei 5 giurati che valuteranno le esibizioni dei gruppi: Botticchio Barbara, di professione animatrice socioculturale, dal 2009 è attiva nel contesto musicale soprattutto per promuovere la valenza sociale che ha per i giovani il “fare musica”. Da 8 anni è rappresentante per il cantone Ticino di TrocK Music Network, un’associazione a scopo non lucrativo che si occupa d’incoraggiare e sostenere la musica svizzera attraverso varie attività proposte sul territorio nazionale. Dal 2015 è stata chiamata a collaborare con l’Associazione SwissAmp che si occupa dell’organizzazione di Swiss Live Talents.Chiommino Serafino (Ticino), 34 anni, suona la batteria da quando ne ha compiuti 13. Ha frequentato il CPM di Milano con il maestro Maxx Furian per 3 anni, fino a prendere un attestato finale specifico in corso pop/rock.

Terminati gli studi ha insegnato in diverse scuola di musica in Ticino, l’ultima delle quali è stata la AltriSuoniDrumSchool di Lugano, diretta da un grande amico nonché batterista e insegnante Romano Nardelli. Suona con la band Dreamshade da ormai 10 anni.  Costa Gian-Andrea (Ticino), musicista, conduttore radiofonico e programmatore musicale, lavora a Rete Tre dal 2003. Negli ultimi 10 anni ha registrato e suonato dal vivo per una trentina di artisti viaggiando in Europa, Stati Uniti ed Asia.  Giorgetti Enrico (Ticino), cronista per 26 anni al Corriere del Ticino, attualmente pensionato e collaboratore saltuario della stessa testata, segnatamente per quanto attiene alla musica italiana.  Mardoch, DJ e producer del gruppo rap luganese Ciemme. Attivo dalla fine degli anni `90, ha un passato quale DJ delle principali discoteche locali vantando serate con artisti internazionali come Jazzy Jeff e Grandmaster Flash. Oltre alle esperienze legate ai DJ set, Mardoch è conosciuto nella scena hip hop come beatmaker, collaborando con artisti locali e internazionali. Collezionista di vinili, attualmente è conduttore in radio del programma hip hop ufficiale di Rete Tre, REPRESENT.

I PREMI- I primi tre classificati si aggiudicano un buono del valore di 2’000.- CHF (primo classificato), 1’200.- CHF (secondo classificato) e 700.- CHF (terzo classificato) per l’acquisto di strumentazione o per uno studio di registrazione. Questi premi sono concessi dalla Divisione Eventi e Congressi e dal main sponsor Percento culturale Migros Ticino.

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 7 giugno 2017. Filed under Spettacoli. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *