Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Frenesia, paura, attesa e curiosità: le elezioni dal punto di vista di una giovane studentessa gallaratese

CASSANO MAGNAGO, 13 giugno 2017- di IANTE  ROSSETTI

Il riconfermato Poliseno festeggia con il suo gruppo

Una notte d’attesa quella a Cassano Magnago. Snervante per lo più. Anche l’atmosfera è un misto di frenesia, paura e curiosità. Ma quando la certezza di essere stato eletto arriva, scoppia la felicità. Seguono foto di Nicola Poliseno con un sorriso a trentadue denti e alzando due dita al cielo nel simbolo della vittoria. Uno dei primi pensieri va agli altri candidati Giovanni Battistella e Mimmo Mottura, seppur dispiaciuti della mancata vittoria, accettano l’invito di fare una foto insieme.

Tra strette di mano, abbracci, pacche sulle spalle e flash dei fotografi arriva anche la doccia di spumante che bagna (volontariamente) anche la macchina del sindaco. Tutti ridono, tutti scherzano sembra quasi che per un attimo la delusione e la “rivalità” vengano messe da parte.

Sono le due della mattina oramai. La strada senza auto in circolazione. Solo un gruppo di politici, giornalisti e colleghi a condividere questo momento. A un passante sembrerebbero un gruppo di amici, ritrovatosi in piazza per chiacchierare. È gli passerebbe per la mente solo una parola: umanità. Chi dice che essere in competizione voglia dire non provare rispetto per l’altro? La politica è politica, ma il rispetto non va tralasciato. Anzi. Ed è proprio questa l’aria che respira in questo momento. Complimenti per la strada percorsa insieme negli ultimi mesi. E da oggi inizia una nuova avventura.

redazione@varese7press.it

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 13 giugno 2017. Filed under PROVINCIA,Varie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *