Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Sabato porte aperte al Birrificio Poretti di Induno Olona

Carlsberg Italia

INDUNO OLONA, 15 giugno 2017-Anche quest’anno, per celebrare l’arrivo dell’estate, il Birrificio Angelo Poretti si prepara ad aprire le porte del suo storico sito di Induno Olona per la V edizione di “Porte Aperte… ai Luppoli!”. 

Sabato 17 giugno coloro che si iscriveranno all’iniziativa, guidati con passione e professionalità dai dipendenti dell’azienda, potranno godere dell’affascinante atmosfera d’inizio ‘900 del Birrificio caratterizzato dallo stile liberty industriale, la bellissima Sala Cottura e il parco botanico in cui tutto è immerso.

La visita del Birrificio sarà anche l’occasione per scoprire in anteprima la nuova ricetta stagionale 7 Luppoli L’Esotica creata dai Mastri Birrai del Birrificio. Una birra speciale al mango, fresca e beverina, caratterizzata da una delicata luppolatura e da note spiccatamente fruttate che s’intonano perfettamente ai sapori e profumi dell’estate.

Come da tradizione, la giornata a porte aperte del Birrificio è simbolo del profondo radicamento nella storia e nel tessuto sociale del territorio di Birrificio Angelo Poretti. Per questo, l’azienda ha scelto di donare una parte dei proventi della vendita delle birre alla comunità alloggio “il Sorriso”.

Le visite gratuite potranno essere prenotate unicamente sul sito di Birrificio Angelo Poretti all’indirizzo visite.birrificioporetti.it:

–     Durata della visita: circa 1h 30’
–     Numero massimo partecipanti: 40 persone per visita. I ragazzi, accompagnati, fino a 14 anni non necessitano d’iscrizione.

–     Orari delle visite: ogni mezz’ora a partire dalle 10.00, con una pausa tra le 12.30 e le 14.00 e l’ultima visita in partenza alle 17.30

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 15 giugno 2017. Filed under PROVINCIA. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *