Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Controlli carabinieri stazione Saronno: arrestato un tunisino ricercato e denunciati due stranieri per spaccio di stupefacenti.

SARONNO, 22 giugno 2017-I carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Saronno, oggi, nell’ambito della quotidiana attività di controllo del territorio, con particolare attenzione per le zone di interesse operativo, hanno arrestato un tunisino 30enne, ricercato dai carabinieri di Modena poiché doveva scontare una condanna per reati in materia di stupefacenti.  Nel contempo, lo stesso è stato deferito sempre per spaccio poiché al momento del controllo è stato trovato in possesso di venti stecchette di hashish.

Le pattuglie in azione erano impegnate ad effettuare il controllo nei confronti di alcuni stranieri che stazionavano innanzi allo scalo ferroviario di Saronno. Tra questi, il 30enne ha subito mostrato insofferenza alla presenza dei militari, che lo hanno immediatamente braccato senza dargli la possibilità di portare a termine l’azione di fuga che era pronto a intraprendere. Perquisito, all’interno della tasca dei pantaloni sono state rinvenute venti stecchette di hashish, già pronte per la vendita, e un biglietto ferroviario con tratta Modena-Milano. Entrambe le circostanze, oltre all’atteggiamento particolarmente nervoso, hanno indotto i militari ad approfondire gli accertamenti su di lui, che hanno subito evidenziato l’esistenza di un provvedimento restrittivo nei suoi confronti per reati in materia di stupefacenti, consistente in una condanna a un anno e contestuale ordine di immediata traduzione in carcere.

Accompagnato in caserma per la redazione degli atti di rito, l’uomo è stato dichiarato in arresto e nello stesso pomeriggio accompagnato presso la casa circondariale di Busto Arsizio, ove sconterà la pena inflittagli.

Assieme a lui al momento del controllo vi era un altro tunisino 28enne, che durante le perquisizioni eseguite dai carabinieri è risultato in possesso di un involucro contenente sei grammi di cocaina. Anche quest’ultimo è stato deferito alla Procura della Repubblica di Busto Arsizio ai sensi dell’art. 73 del DPR 309/90 (detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio).

 

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 22 giugno 2017. Filed under Cronaca,PROVINCIA,Varie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *