Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Vicenda Molina e strumentalizzazioni politiche: alla fine rimane una squallida vicenda

Christian Campiotti ex presidente Molina

VARESE, 22 giugno 2017– “Molina, vicenda che ha già travolto la giunta Lega – Forza Italia”. Così si potrebbe replicare alla fantasiosa e creativa ricostruzione del Segretario cittadino di FI Roberto Leonardi, il quale, con una consecutio temporis alquanto ardita, insiste nell’attribuire alla Giunta Galimberti la responsabilità di presunte irregolarità avvenute quando sindaco era Attilio Fontana, nonché compiute da persone da lui stesso scelte.

Al momento delle nomine e per gli anni immediatamente successivi non ricordiamo (o ci sono forse sfuggite?) le dure condanne da parte di Forza Italia, la ferma presa di distanza dai nomi proposti e le reiterate denunce a mezzo stampa da parte dell’allora silente Roberto Leonardi, forse ingenuamente ignaro di quanto stava accadendo o forse più interessato a non disturbare il manovratore del carro su cui si trovava.
Viene da chiedersi se il Segretario del maggior partito di governo della città era all’oscuro delle nomine che a Palazzo Estense si effettuavano o se esse erano con lui concordate, da lui e dal suo partito pienamente sostenute ed approvate, anche se oggi sembra dimenticarsene. Ci racconti quindi come andarono i fatti e quale fu il ruolo di Forza Italia in tutta questa vicenda, che solo il cambio di amministrazione ha improvvisamente e inaspettatamente consentito venisse alla luce e che forse, in caso contrario, non sarebbe mai emersa.
Al di là delle strumentalizzazioni politiche di Leonardi il nostro auspicio e quello, crediamo, di tutta la città resta il medesimo più volte espresso, ovvero che venga fatta massima luce su anni di governo su cui si sono addensate troppe ombre. 
Speriamo che le autorità competenti facciano chiarezza al più presto sulle presunte malversazioni nella gestione Molina, così come sulle presunte irregolarità legate al pgt che vedono coinvolto in prima persona l’ex Sindaco, nonché in merito alle vicende relative alla gestione di Aspem reti e della piscina della Schiranna, dal 2009 gestite proprio dai colleghi di partito di Leonardi e oggi al vaglio della magistratura.”
Luca Conte – Partito Democratico
Tommaso Piatti – lista Davide Galimberti
Valerio Crugnola – 2.0
Enzo Laforgia – Concittadino
Mauro Gregori – gruppo misto
image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 22 giugno 2017. Filed under POLITICA,Varie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *