Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Arrestato, confessa diversi furti commessi a Busto Arsizio

BUSTO ARSIZIO, 23 giugno 2017-Solo dodici giorni fa era stato sorpreso in sella a una bicicletta rubata e appena rilasciato aveva tentato di rubare a bordo di un’autovettura, collezionando così in pochi minuti due denunce per altrettanti furti.

Ieri pomeriggio, erano circa le 17,00, il ladruncolo, un italiano di 31 anni residente in città ma di fatto senza fissa dimora, è stato notato in sella a una bicicletta da donna da una volante del Commissariato della Polizia di Stato di Busto Arsizio. Ben sapendo che il furto di velocipedi è una sua specialità, l’equipaggio ha fermato il pregiudicato che ha subito confessato di aver rubato la bicicletta poco prima dal parcheggio della stazione ferroviaria di Vanzaghello.

Accompagnato negli uffici di via Foscolo per la redazione dei verbali, il trentunenne non ha interrotto il flusso delle dichiarazioni autoaccusatorie, ammettendo di essere l’autore di diversi furti con scasso commessi in serie, nella notte tra il 17 e il 18 giugno, su altrettante autovetture parcheggiate nei dintorni di via Ferrini.

Ammissione che ha trovato riscontro nell’intervento che la stessa volante aveva effettuato la mattina del 18 giugno, verificando che ben cinque vetture parcheggiate tra le vie Ortigara, Grado, Cattaro e Ferrini presentavano i cristalli infranti e che dai loro abitacoli qualcuno, dopo aver rovistato, aveva rubato poche monete.

Il giovane ha quindi collezionato l’ennesima denuncia per furti commessi, come quelli che gli sono già stati attribuiti, per acquistare la sostanza stupefacente dalla quale è dipendente.

 

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 23 giugno 2017. Filed under Cronaca,PROVINCIA. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *