Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

L’assessore regionale Brianza lascia la presidenza Regio Insubrica: “Un anno difficile”

VARESE, 23 giugno 2017-“Sono stati mesi di lavoro intenso e fruttifero. Passo la Presidenza consapevole che la Regio è, oggi più che mai, lo strumento indispensabile per ottenere risultati concreti dalla cooperazione internazionale”. 

Lo ha dichiarato l’Assessore di Regione Lombardia e delegata ai rapporti con la Svizzera Francesca Brianza, che oggi chiude l’anno di Presidenza della Regio Insubrica come da statuto, e che ora passa nelle mani del Vicepresidente della Regione Piemonte Aldo Reschigna.

“Non è stato un periodo facile – commenta Brianza – perché abbiamo dovuto gestire la congiuntura di una serie di problematiche molto importanti e che hanno interessato in maniera concreta la vita dei cittadini e dei lavoratori”.

“Nella Regio Insubrica – spiega – siamo riusciti a trovare un punto di dialogo per quanto riguarda la Legge sulle Imprese Artigiane (LIA), cercando di venire incontro alle esigenze degli artigiani lombardi e salvaguardando l’eccellenza della nostra manodopera”. “Abbiamo trattato il tema della sicurezza e la tanto discussa chiusura dei valichi, riuscendo a mitigare le criticità della misura originaria a beneficio di turisti e lavoratori frontalieri”. “Particolare attenzione – prosegue Brianza – è stata rivolta all’ambiente e ha trovato di recente concretezza attraverso interventi volti a migliorare la qualità delle acque del lago di Lugano, in particolare a Porto Ceresio. Non è mancato infine il sostegno della Regio alla cultura, attraverso il patrocinio a numerosi eventi, abbiamo favorito la nascita di sinergie positive tra i territori di confine e tanti altri temi costantemente in discussione, la Regio è stata anche luogo di confronto e interazione per consolidare partnership per i prossimi Interreg, ma anche luogo di constante scambio di informazioni su temi centrali quali ViabilitaÌ transfrontaliera, Navigazione Laghi”

“Cooperazione, collaborazione, interessi comuni e condivisi, sono le parole chiave del lavoro svolto in questi mesi e che sempre più devono caratterizzare la missione della Regio – chiosa Brianza-. Auspico – conclude – che il confine non venga più percepito come un problema ma, al contrario, come una fonte di opportunità, una risorsa capace di generare sviluppo per tutti i territori di confine ed i loro abitanti”.

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 23 giugno 2017. Filed under PROVINCIA,Varie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *