Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

La Regione vuole bloccare l’innalzamento età pensionistica: il Pd si astiene al voto in Consiglio

Il consiglio regionale lombardo

MILANO, 11 luglio 2017 – Il Consiglio auspica uno stop alla normativa che stabilisce entro il 1 gennaio 2019 l’adeguamento dei requisiti di accesso al sistema pensionistico che, stando alle disposizioni vigenti, prevede un automatismo di ricalcolo con passaggio dagli attuali 66 anni e 7 mesi a 67 anni e 2 mesi, comportando un aumento di 5 mesi. La mozione presentata da Elisabetta Fatuzzo (Partito Pensionati), e sottoscritta anche da Carolina Toia, Alessandro Sala e Lino Fossati della Lista Maroni e da Riccardo De Corato di Fratelli d’Italia, è stata approvata oggi dall’Aula.

Il testo sollecita la Giunta a farsi parte attiva con il Governo e il Parlamento affinché si valuti una modifica alla normativa  con l’obiettivo di garantire un futuro meno incerto ai pensionati e un ricambio più celere nel mondo del lavoro. Il documento è stato votato al larga maggioranza, il PD si è astenuto mentre il Patto Civico non ha partecipato al voto, giudicando la materia non di competenza del Consiglio regionale.

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 11 luglio 2017. Filed under POLITICA. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *