Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Dal gelato alla Grappa d’Angera a quello al gusto di lavanda: Varese fa tendenza

VARESE, 14 luglio 2017-Dal gusto lavanda, a quello alle castagne. Dal grappa d’Angera e pera, a quello alla birra, la tendenza del gusto targata 2017 è quella della corsa al gelato più strano. Ad affermarlo è la Coldiretti Varese, che stima come nelle agri-gelaterie dei nostri laghi la ricerca del sapore particolare da parte dei consumatori di questo alimento sia sempre più la normalità.
Insolito, elaborato, particolare e caratteristico, è l’identikit del gelato perfetto per affrontare questa calda estate. A testimoniarlo è Francesca Onofrio, 37enne, maga dei gelati più fantasiosi d’Angera: «Chi visita un’agrigelateria, solitamente, lo fa perché cerca due cose: un prodotto sano e genuino, un prodotto particolare. Qui da noi, a “Il Vecchio Castagno”, l’imperativo è fornire al consumatore un gelato che sia il più possibile fatto nella nostra azienda, in fattoria». Gusti che, come racconta la Onofrio, sono legati «alla stagionalità e, ovviamente, alle materie prime che propone il nostro territorio, come i frutti di bosco. Poi, ci sono anche delle rare eccezioni, come quelle rappresentate dal gusto al pistacchio di Bronte o alla nocciola IGP di Cuneo».

Il vero gelato artigianale – spiega Coldiretti – è un alimento completo ed equilibrato, che contiene proteine di alto valore biologico, zuccheri semplici e vitamine. Nelle agri-gelaterie, le sue proprietà nutritive sono valorizzate attraverso un’attenta lavorazione di prodotti a chilometro zero freschi, di stagione e di alta qualità, secondo la filiera agricola italiana che Coldiretti sta costruendo in tutto il Paese. «I gusti più particolari che proponiamo, accanto ai grandi classici — continua l’imprenditrice di Angera —, sono il gelato ricotta, fichi e mandorle, quello ananas e basilico, quello ricotta e mosto d’uva, quello zucca e Amaretto, il fior di capra o il Venere Nera fatto con semi di sesamo e amarena. Poi, abbiamo pure molteplici gusti che richiamano la tradizione varesina: uno su tutti, il gelato Brutti & Buoni».

Particolarità nella particolarità — conclude Coldiretti Varese — è quella che i prodotti dell’azienda agricola “Il Vecchio Castagno” non vengono venduti solamente in loco, ma grazie ad un carretto gelati itinerante, li si può trovare in molte delle feste di paese della nostra provincia.

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 14 luglio 2017. Filed under Economia,Varese,VARESE,Varie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *