Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Debutto fuori casa per il Saronno in attesa del nuovo stadio

SARONNO, 4 agosto 2017-di LUCIANO PRIORI
Nuovo debutto stagionale in  esilio per Fbc Saronno; la squadra bianco celeste rinata tre anni fa dopo l’ennesimo fallimento della sua centenaria storia, si prepara a disputare il campionato Eccellenza fuori dalla città degli amaretti.
Effettivamente nello storico stadio di via Biffi, il Colombo Giannetti il nuovo Fbc Saronno, quello rinato dopo il fallimento del 2010, anno del centenario, non ha mai giocato. Lo stadio saronnese è stato vittima per anni di profondo degrado. Benché abbia ospitato oltre 4000 persone è arrivato per effetto della scarsa manutenzione e delle differenti normative vigenti a poter essere utilizzato solo per eventi che non superassero i 500 spettatori. Una situazione tanto critica che, quando nell’estate 2015 è rinato Fbc Saronno che rimane nel campionato di Eccellenza, è stato fin da subito obbligato a disputare i propri match casalinghi al centro sportivo di Cesate mentre al Giannetti ha giocato, fino alla scorsa stagione nel campionato di prima categoria. L’impianto però ha molte potenzialità, sia come calcio sia come patria di atletica cittadina. Proprio per questo l’amministrazione comunale ha partecipato a un bando regionale per ottenere la riqualificazione della pista a cui a aggiunto fondi propri per finanziare gli interventi per l’area dedicata al pubblico e le opere necessarie per la messa in sicurezza. I lavori sono già iniziati nel periodo estivo e prevedono il rifacimento e la messa a norma della tribuna coperta e la realizzazione di una nuova pista. Dunque lo stadio saronnese sarà agibile per fine anno.
redazione@varese7press.it
image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 4 Agosto 2017. Filed under PROVINCIA,Sport. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.