Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Porte aperte allo Sport, iniziativa del Coni provinciale rivolto a ragazzi in età scolare

Marco Caccianiga attorniato da piccoli atleti

VARESE, 12 ottobre 2017-La Delegazione Provinciale CONI di Varese lancia l’iniziativa  PORTE APERTE ALLO SPORT. E’ una evoluzione del classico Sport in Piazza, concepita per chiamare in causa direttamente le Società Sportive che aderiranno  rendendole protagoniste, dal 14 ottobre al 16 novembre, direttamente nella loro “casa madre” in open day liberi in orari e giorni come da programma allegato.  Il Progetto si propone di coinvolgere le Società Sportive aderenti, sotto l’egida e la regia del CONI, affinché mettano a disposizione strutture e  personale tecnico a coloro che volessero provare “in loco” la disciplina sportiva scelta. E’ un modo, secondo noi più completo, di rendere le Società protagoniste nel loro territorio di competenza, un livello più professionale rispetto al classico Sport in Piazza. E’ rivolto, principalmente, a ragazze e ragazzi in età scolare ed ai genitori che potranno cosi verificare in prima persona la qualità didattica, educativa e funzionale della Società. L’iniziativa avrà svolgimento dalla metà di ottobre a metà novembre a scelta delle Società in accordo con il CONI che, a nostro parere, potrà aumentare di gran lunga la propria credibilità nei confronti di Federazioni e Società rendendosi protagonista in prima persona. Lo Sport racchiude in sé una componente educativa e formativa che, se ben curata, costituirà le fondamenta del futuro atleta. La nostra Provincia è ricca di attività motoria e sportiva, grazie al costante lavoro di Federazioni e Società. Vogliamo rendere loro merito attraverso un mese di grande sport. Grazie a tutti.

Marco Caccianiga Delegato Provinciale CONI Varese

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 12 ottobre 2017. Filed under Sport,Varese,VARESE. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *