Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Ci scrivono: “Ridateci la Prima Repubblica, ovvero al peggio non c’è mai fine”

Parlamento

VARESE, 24 novembre 2017-La prima Repubblica è collassata ,travolta dalla corruzione, dalle tangenti che intascavano allegramente i partiti di governo e tutti abbiamo detto :” era ora “.

Si sapeva ,ma gli intoccabili continuavano nelle loro malefatte fino a quando il bubbone non esplose .

C’era un dato comune : quando un politico veniva colto con le dita nella marmellata, le sue dita erano segnate per sempre in modo vistosamente negativo .

Dopo 25 anni il peggio : ora tangenti, ruberie varie , azioni vergognose dei politici sono medaglie da esibire ad un popolo che ha perso il lume della ragione .

Esempi ?

Pochi anni fa un parlamentare fu beccato in una camera di un lussuoso albergo di Roma mentre sniffava a luci rosse con due prostitute d’alto bordo, ovviamente tutto pagato da noi : non fece più il parlamentare ma in compenso i suoi compaesani  lo vollero come esempio di primo cittadino .

In consiglio regionale della Lombardia hanno eletto una tale  ed un tale ( mantenuti da noi ) che hanno avuto il merito la prima di essere stata gentile col suo capo ,il secondo di studiare oltre Adriatico senza sapere l’ubicazione geografica di quella nazione .

In Sicilia c’è qualche sindaco che vuole certificare positivamente gli abusi edilizi ,in barba alle leggi ; sempre in Sicilia essere figli di un delinquente è un titolo di merito per venire inondato di preferenze alle elezioni regionali .

In Lombardia essere condannati per tangenti diventa occasione di stima e solidarietà da parte dei vertici del partito di appartenenza come sta accadendo da noi in questi giorni .

Altrove un politico sparisce pieno di vergogna se scoprono che in  gioventù abbia  copiato la tesi di laurea .

E da noi succede quanto sopra ed altro ancora …

Siamo in  Italia, bellezza!

Andrea Bagaglio

 

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 24 novembre 2017. Filed under Lettere Al Direttore,Varese,VARESE,Varie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *