Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Un film su Calogero Marrone con la regia di Campiotti e altre iniziative per la Giornata della Memoria a Varese

VARESE, 5 gennaio 2018- di GIANNI BERALDO

Manganella, Brusa Pasquè e Campiotti

Presentata oggi alla Sala consiliare del Comune, una serie di iniziative per la “Giornata della Memoria” organizzate dall’associazione varesina “Calogero Marrone”.

Un programma importante al quale hanno aderito personaggi noti come il famoso regista gaviratese Mauro Campiotti assurto alla celebrità nazionale grazie alla fiction “Braccialetti Rossi” (notevoli però anche diverse altre sue pellicole). Regista presente oggi insieme al presidente dell’associazione Rosario Manganella e la sua vice Margherita Giromini. Con loro alti componenti dell’associazione come Elena Brusa Pasquè, Angelo Zappoli e Giuseppe Pullara.

La notizia forse pù eclatante- presentata dallo stesso Campiotti -è quella riguardante un film dedicato alla storia di Marrone le cui fasi di realizzazione verranno presentate lunedì 29 gennaio a partire dalle ore 11 al teatro Santuccio. mattinata che vedrà pure la presenza  di alcuni studenti dell’Istituto Newton che presenteranno il progetto di un murale dedicato al martire varesino.

Calogero Marrone

D’altronde Calogero Marrone è una figura che merita cotanta attenzione. Fu Capo dell’Ufficio Anagrafe del Comune di Varese, durante il periodo fascista e l’occupazione nazista, rilasciò centinaia di documenti di identità falsi a ebrei e anti-fascisti permettendo loro di salvarsi dalle persecuzioni. Scoperto a causa di una segnalazione anonima venne imprigionato e morì nel campo di concentramento di Dachau dove morì il 15 febbraio del 1945. Per quanto ha fatto è stato insignito del titolo di “Giusto tra le Nazioni”.

La settimana che anticiperà la giornata clou, sabato 27 gennaio “Giornata della Memoria”, ( istituita dall’Onu nel 2005, data simbolo che ricorda il giorno della liberazione del campo di concentramento di Auswitz da parte dell’Armata Rossa) sarà preceduta dallo spettacolo teatrale “Da grande voglio fare l’attore” con protagonisti studenti del Liceo Artistico Frattini (Teatro Santuccio dalla ore 9 alle 13), dramma della memoria (la Shoa) tratto dal romanzo “Ma non sono passata per il camino”.

Venerdì 26 gennaio incontro pubblico in Sala Montanari (ore 17.30) per commemorare il Giorno della Memoria, appuntamento al quale parteciperà il sindaco Davide Galimberti e alcuni rappresentanti l’associazione Calogero Marrone che presenteranno testimonianze raccolte da sopravissuti ai campi di concentramento.

Nella stessa giornata così come la successiva, sotto il porticato di Palazzo Estense-sede del Comune- dove è collocata una targa ricordo di Marrone vicino a Ufficio Anagrafe, verrà distribuito un pieghevole che illustra i gesti eroici  di questo grande varesino, riscoperto tardi e del quale nessuno si dovrà mai più dimenticare.

direttore@varese7press.it

 

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 5 gennaio 2018. Filed under Sociale,Varese,VARESE,Varie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.