Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Il sogno di Martina Marcatini, prima ragazza down al mondo divenuta professionista in trattamenti Shiatsu

Martina durante l’attività lavorativa

BUSTO ARSIZIO, 12 gennaio 2018- Martina e il sogno dell’inclusione. Che si realizza: 19 anni, gallaratese, di professione operatore olistico, è la prima ragazza down al mondo a tentare un’impresa del genere. Attualmente opera come libera professionista anche all’Atelier Biotè di Busto Arsizio, oltre che al centro My Way di Gallarate: domani verrà premiata dal Comune di Gallarate con una pergamena nell’ambito della Giornata Cittadina della Riconoscenza.

La protagonista di questa bella “favola” si chiama Martina Marcatini ed è originaria di Gallarate: nata il 10 agosto 1998, ha seguito i primi tre anni di Accademia Italiana Shiatsu Do di Milano e ora sta frequentando il quarto anno; inoltre, settimanalmente, frequenta lezioni pratiche seguendo, come aiutante, gli allievi del secondo percorso, avendo in questo modo l’opportunità di ripassare e di allenarsi. Partecipa poi a numerosi seminari di approfondimento in tutta Italia.

«Attenzione all’inclusione» è il commento dell’assessore al welfare e all’inclusione sociale della Città di Busto Arsizio, l’esponente di Forza Italia Miriam Arabini, che vede nella piccola grande storia di Martina Marcatini «una vicenda emblematica di come l’inclusione e l’integrazione delle persone con sindrome di down sia possibile, nei fatti». «Il fatto che questo accada anche a Busto Arsizio – aggiunge Miriam Arabini – non è che un motivo di orgoglio, oltre che uno stimolo a continuare a credere nelle politiche di inclusione e nell’attenzione che riserviamo, anche come amministrazione comunale, a tutto il mondo del terzo settore che si occupa del sostegno ai soggetti diversamente abili».

Le attività olistiche – Martina è un operatore olistico e del benessere – sono disciplinate in Italia dalla Legge 4/2013: ciò significa che Martina è abilitata a svolgere trattamenti, e non massaggi, in quanto lo shiatsu è un trattamento di riequilibrio energetico e non un massaggio a fini terapeutici. Inoltre Martina sta frequentando un corso di trattamento di base per avere ulteriori opportunità.

Martina è la prima ragazza down al mondo che tenta un’impresa di questo tipo, ma con la sua esperienza di vita potrebbe fare da apripista per altri

Martina con il diploma

ragazzi che vivono la sua condizione. Da circa due anni lavora presso il centro My Way a Gallarate, all’inizio per le ore di pratica certificata richieste dal corso shiatsu e poi come libera professionista con partita Iva come operatore olistico. «Da novembre è presente nel nostro Atelier Biotè – racconta la dottoressa Emanuela Bossi, titolare dell’atelier di estetica e benessere di piazza 25 Aprile a Busto Arsizio – per ora una volta alla settimana ma ci auguriamo possa diventare una presenza fissa. Noi desideriamo sostenerla e aiutarla a realizzare il suo sogno, che è quello di esprimersi al meglio attraverso il suo lavoro. È una ragazza speciale, che dietro ad una iniziale timidezza nasconde una determinazione unica, ha una conoscenza strabiliante della sua materia, s’impegna in modo esemplare ed è una di una dolcezza e delicatezza notevoli. Molti giovani della sua età avrebbero da imparare».

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 12 gennaio 2018. Filed under PROVINCIA,Sociale,Varie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.