Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Giro d’Italia 2018: presentate le nuove maglie con Madrina Miss Italia

Alice Rcahele Arlanch ha presentato le nuove maglie

MILANO, 15 gennaio 2018 – Nell’ultimo giorno della settimana della moda di Milano anche il Giro d’Italia ha presentato la sua collezione con le nuove maglie 2018 e la Madrina. Presso la prestigiosa location di Gessi Milano, nel pieno centro della città, hanno sfilato le casacche che i leader della Corsa Rosa indosseranno durante la manifestazione in programma dal 4 al 27 maggio prossimo. Alice Rachele Arlanch, Miss Italia 2017, sarà la Madrina del Giro 2018 e nell’occasione è stata anche la presentatrice del vernissage insieme al giornalista de La Gazzetta dello Sport, Nino Morici. Il countdown dell’evento è stato scandito da TAG Heuer, Official Timekeeper del Giro d’Italia.

Paolo BellinoDirettore Generale di RCS Sport ha sottolineato come: “Il ritorno al Giro d’Italia di un marchio prestigioso e presente in molte realtà estere come Castelli, ci fa molto piacere e sottolinea ancora una volta la caratura sempre più internazionale della nostra manifestazione. Sulle nuove bellissime maglie avremo marchi di prestigio – a cui va il nostro ringraziamento – come Enel, Segafredo, Banca Mediolanum e Eurospin, nostri partner ormai da qualche anno e parte importante del nostro progetto. Infine voglio ricordare TAG Heuer, Official Timekeeper della Corsa, che dall’anno scorso si è inserito perfettamente nelle nostre attività in Italia e all’Estero e che, anche oggi in questa splendida location, ha organizzato il countdown delle maglie utilizzando l’orologio celebrativo dell’edizione 101 del Giro”.

Alice Rachele Arlanch ha dichiarato: “Essere stata scelta come Madrina del Giro d’Italia è davvero un onore molto speciale. Sono felicissima, emozionata, grata agli organizzatori che hanno fatto a me e al concorso Miss Italia questo magnifico regalo. È un’esperienza unica che desidero vivere con grande entusiasmo. Il Giro, per la sua storia, per le imprese e la fatica affrontata dai suoi protagonisti, ha un fascino tutto suo, non ha confronti con nessun altro avvenimento sportivo, o pubblico, ma idealmente mi piace pensare che esista un filo che unisce la bellezza di questa corsa a Miss Italia. Alcuni elementi sembrano addirittura comuni: la popolarità, la tradizione, la gente che segue ogni fase, il modo festoso con cui entrambi vivono sul territorio del nostro Paese, percorrendolo e attraversandolo. L’amore per il mio ruolo di testimonial nasce anche da qui”. (photo Lapresse)

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 15 gennaio 2018. Filed under Sport. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.