Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Sicurezza Ospedale di Circolo: agenti di Polizia locale affiancheranno quelli della Polizia di Stato già presenti

Il Pronto Soccorso è sempre stata un’area critica

VARESE, 16 gennaio 2018- Troppi problemi di ordine pubblico-soprattutto al Pronto Soccorso dove accedono anche gente esagitata – e poco personale di Polizia di Stato per occuparsene in tutta socurezza (anche per gli stessi agenti).

Così a partire da oggi gli  agenti di Polzia presenti in pianta stabile in Ospedale di Circolo con un  “Posto di Polizia”( locali attigui al Pronto Soccorso aperto al pubblico dal lunedì al venerdì dalle ore 7.30alle ore 13.40 ed il sabato dalle ore 7.30 alle ore 12.40), sarano affiancati nella loro attività da agenti della Polizia locale di Varese.

Una collaborazione  proposta dal Questore Pepè e subito favorevolmente recepita dal Sindaco Galimberti, ulteriore esempio di strategica collaborazione a servizio del cittadino nei luoghi di maggiore bisogno.
Il Posto di Polizia è presidio di attenta vigilanza per tutto il plesso ospedaliero ed in particolare per quei Reparti in cui è maggiore la richiesta di presenza delle Forze di
Polizia, ma è anche punto di prossimità per la cittadinanza per la ricezione di denunce, avvicinando così coloro che si trovano momentaneamente impediti a rivolgersi ai
consueti uffici preposti presso la Questura, i Commissariati di P.S. o le Stazioni Carabinieri del territorio.
Il Sostituto Commissario della Polizia di Stato Francesco Cianci ed il Sovrintendente della Polizia Locale Sebastiano Piscitello saranno quindi, da oggi, gli operatori di polizia in
servizio dell’Ospedale cittadino.

redazione@varese7press.it

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 16 Gennaio 2018. Filed under Cronaca,Sanità,Varese,VARESE,Varie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.