Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Progetto ricollocamento ex lavoratori aziende del luinese: trovato accordo in Provincia dopo licenziamenti

LUINO, 18 gennaio 2018-Pronto a partire il progetto di formazione e ricollocamento per gli ex lavoratori della Masci, Italtrasfo e Imf, aziende del luinese recentemente entrate in crisi. E’ questo l’esito della riunione del Tavolo tecnico riunitosi nei giorni scorsi e che la Provincia di Varese ha promosso, insieme alle Amministrazioni dei Comuni di Luino e Germignaga, per valutare possibili iniziative a beneficio dei lavoratori rimasti disoccupati. Al Tavolo, coordinato dal Consigliere Provinciale con delega al Lavoro Giuseppe Licata, partecipano attivamente le parti sindacali CGIL, CISL e UIL e gli Operatori Accreditati per i servizi al lavoro IAL, Manpower e Cesvip.

Trentacinque persone, tra gli ex dipendenti delle tre aziende, invitati nelle settimane scorse ad un incontro informativo sull’iniziativa, hanno scelto di aderire al progetto che gli Enti pubblici e privati che compongono il Tavolo, in partenariato, presenteranno nei prossimi giorni a Regione Lombardia perché venga finanziato. E’ quindi possibile che Già dal mese di febbraio ciascun lavoratore potrà essere inserito in un percorso personalizzato di formazione e ricollocamento della durata di un anno attraverso i servizi erogati da strutture accreditate.

«Sono molto soddisfatto dei risultati concreti che il Tavolo tecnico sta raggiungendo – dichiara il Consigliere Licata – A fronte delle drammatiche conseguenze dei licenziamenti collettivi, sul piano sociale ed economico, proficua si sta rivelando la sinergia di risorse e competenze che i diversi soggetti che partecipano al Tavolo hanno attivato, superando anche confini istituzionali e politici.

A riprova della bontà della strada intrapresa, altri Enti stanno chiedendo di contribuire alla riuscita del progetto, è il caso di Ascom Luino. Auspichiamo quindi di vedere al più presto i primi benefici occupazionali per i lavoratori».

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 18 gennaio 2018. Filed under Economia,PROVINCIA,Varie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *