Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

“Noi con l’Italia” si presenta ai cittadini con un programma che li vede come moderati di centrodestra

VARESE, 20 gennaio 2018- di GIANNI BERALDO

Noi con l’Italia si è presentata anche a Varese

Nonostante le recentissime fibrillazioni, Noi con l’Italia, nuovo soggetto politico costituitosi che correà coeso sia per elezioni a  livello nazionale che regionale. “Noi con l’Italia – Udc”, la cosiddetta “quarta gamba” del centrodestra, correrà al fianco di Silvio Berlusconi, Matteo Salvini e Giorgia Melonia  livello nazionale mentre sarà al fianco del candidato Attilio Fontana per la Regione Lombardia.

Una formazione poltica dove i “mal di pancia” interni iniziano a manifestasi dopo sollo due settimane dalla sua nascita. Infatti, dopo aver lasciato qualche giorno fa il tavolo delle trattative della coalizione, per prendere una pausa di riflessione, Raffaele Fitto, Lorenzo Cesa e Saverio Romano avrebbero deciso di abbandonare l’ipotesi di correre da soli e sono tornati nell’alveo del centrodestra.

“Noi con l’Italia” che oggi si è presentato ufficialmente anche agli elettori di Varese e provincia e che vede come leader il presidente del Consiglio regionale uscente Raffaele Cattaneo. Ruolo di leader che lui però non smentisce <<Noi siamo un partito che ha più leader e non uno in particolare. Siamo compatti nel portare avanti tutti insieme quelle tematiche che siano importanti per i cittadini, per la famiglia, per il bene comune del Paese e della nostra Regione>>.

Cattaneo, Ginelli e Cassani

Una squadra, quella presentata oggi a Varese, composta in effetti da molti nomi noti del panorama politico territoriale tutti intenzionati a fare quadrato attorno alla centralità della persona, avendo come fondamenti quelle linee politiche di taglio cattolico che per decenni ha contraddistinto ad esempio la Democrazia Cristiana, poi scissasi in più anime ancora presenti in vari e diversificati schieramenti, in parte ricompostisi per questo nuovo progetto. In questo caso parlare di DC non è poi così politicamente blasfemo, basti pensare alla parte centrale del simbolo di Noi con l’Italia, dove magicamente è ricomparso lo scudocrociato biancorosso con la dicitura latina “Libertas” posta al centro: esattamente il simbolo della Dc.

Giampiero Rossi

D’altronde lo spirito è un pò quello, magari un pò rivisto in considerazione della società che cambia, ma i valori quelli non si cambiano.

Ideali che hanno contagiato anche l’ultranovantenne Giampiero Rossi, senatore per tre legislature e ben sette volte sindaco di Busto Arsizio (recentemente insignito dal Senato come ex senatore che ha raggiunto i 90 anni), invitato oggi all’incontro di presentazione <<Mi hanno convinto a tornare in campo-dice l’ex senatore- ma lo faccio volentieri dando in dote consigli e tutta la mia esperienza>>, è ancora brillante il 90enne politico di lunga esperienza che aggiunge <<spesso incontro giovani durante incontri pubblici e rimango stupito di come stiano ad ascoltarmi con attenzione. Un buon segnale. Attualmente lo scenario politico dice che potrebbe tornare ancora il fascismo al governo, un altro buon motivo per lottare insieme perchè ciò non possa accadere>>. Rossi poi si lascia prendere dalla nostalgia <<poi vedere quel simbolo all’interno del logo di questo nuovo partito, mi ha commosso ricordando il passato quando la Dc era un partito dove certi valori lo contraddistingueva dal resto>>.

Noi con l’Italia in provincia di Varese vede l’egida di Cattaneo, politico preparato e dalla forte personalità che cerca di trovare il giusto equilibrio nel centrodestra pur sapendo di convivere nello stesso schieramento con partiti che della demagogia ne fanno un vanto.

Dopo avere presentato i suoi colleghi invitati al tavolo della presentazione (altri rappresentanti istituzionali di centrodestra erano seduti in sala) tra cui lo stesso Rossi, il sindaco di Casorate Sempione Dimitri Cassani, Gian Mario Volontè segretario Udc provinciale e Giorgio Ginelli, il presidente del Consiglio Regionale si addentra nelle tematiche di fondo <<Noi con l’Italia a Varese come nel resto del Paese è la proposta politica dei moderati di centrodestra. Proposta che riprnde la tradizione liberal/popolare, dei cattolici liberali riformisti che sono collocati nel centro dello stesso centrodestra; quelli che credono che i programmi arrivino prima degli slogan e che bisogna essere realisti con proposte credibili>>.

direttore@varese7press.it

 

 

 

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 20 gennaio 2018. Filed under POLITICA,Varie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.