Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

A Malnate il centro prelievi piace ai cittadini: questa la risposta a un referendum conoscitivo

MALNATE, 30 gennaio 2018- Tra il mese di giugno e quello di settembre dello scorso anno  l’associazione Sos di Malnate ha distribuito un questionario di gradimento del servizio alle persone che si sono recate presso il nostro centro prelievi.

Il questionario è stato elaborato (e distribuito)  da giovani con il progetto di alternanza scuola lavoro che ringraziamo per la collaborazione. Questi i risultati che desideriamo condividere con voi.

Alla domande inerenti l’organizzazione amministrativa, il pagamento del ticket, gli orari e giorni di apertura e la consegna dei referti il giudizio del campione si è assestato su 4,5, su una scala da 1 a 5.  Sono ancora tanti, il 44% , che non sono a conoscenza che c’è la possibilità di consultare i referti on line.

I livelli di cortesia del personale sono molto alti (tra i 4,6 e i 4,7 tra tutti gli operatori coinvolti) e in generale il servizio prelievi ottiene un punteggio di gradimento di 4,5.

Molto alti sono anche i giudizi inerenti il comfort e la pulizia (4,7)  e in generale quando chiediamo se ritiene il nostro ambulatorio da consigliare ai conoscenti (il 97% risponde affermativamente).

Risultati più bassi, ma sempre nell’ambito della positività, sono riferiti ai tempi di attesa (4) e sul parcheggio (4) sempre considerando una scala da 1 a 5.

La domanda finale sul un giudizio complessivo del servizio il 58% ha risposto che il servizio è migliorato, il 42% che è uguale rispetto all’ultima volta che ha fatto degli esami e nessuno ritiene che il servizio sia peggiorato.

Il 59% delle persone che hanno risposto alle nostre domande sono di sesso femminile, il 41% maschile con una età media di 55 anni. Il 77% di loro è di Malnate e il restante dai paesi limitrofi.

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 30 gennaio 2018. Filed under PROVINCIA,Sanità. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.