Menu
Categories
Romana Dell’Erba nuovo presidente del Gruppo Impresa Donna di Confesercenti
13 marzo 2018 Economia

Romana Dell’Erba

VARESE, 13 marzo 2018- Dopo il grande successo della nascita del Gruppo Impresa Donna Confesercenti a Varese guidato da Laura Dongiovanni ora è svolta; alla guida ci sarà Romana Dell’Erba.
Chi è Romana Dell’Erba?
Una donna che ama il lavoro e la famiglia, che si dedica alla qualità d’impresa formando lei stessa i sui dipendenti e sostenendo ad alti livelli politiche di metodo con il Work Safety Coaching.
Obiettivi 2018 per IMPRESA DONNA CONFESERCENTI
1. Creare un movimento di imprenditrici donne, che si riuniscono per condividere ed analizzare problematiche relative all’avanzamento di carriera nelle imprese, al rapporto
con gli organismi di vigilanza e la conciliazione della vita provata con quella lavorativa.
Essere un punto di riferimento attivo e reattivo.
Si comincerà con l’attivazione della pagina FB su cui saranno condivisi post tematici sui concetti di impresa, video dirette con pillole di formazione, articoli istituzionali.
Punti di forza saranno le competenze condivise, i contenuti di spessore e la velocità di risposta a quesiti e storie che verranno pubblicate sulla pagina.
Si vogliono organizzare 2 convegni all’anno il primo sarà a maggio, il secondo tra il mese di ottobre e novembre.

2. Creare un tavolo di lavorio tecnico a cui poter vedere seduti esponenti della Camera di Commercio, del Comune, di sindacati, di enti locali per riattivare un reale confronto che
porti a delle dimostranze territoriali di valore: bandi, progetti, corsi.
3. Ci teniamo a precisare che non vuole essere visto come un movimento femminista ma come un movimento che ha la sensibilità e l’approccio del genere femminile quindi che
crea che negozia, che accoglie e che si confronta sulle differenze per riuscire a continuare il lavoro di cui c’è ancora bisogno circa i servizi necessari allo sviluppo delle imprese
guidate per il 65% da donne che non devono più vivere il dilemma: rinunciare alla carriera o rinunciare alla famiglia ed alla maternità.

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
Lascia un commento
* *