Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Varese batte Pesaro con una valanga di canestri rilanciandosi per i playoff

VARESE, 1 aprile 2018- Terza vittoria consecutiva per la Openjobmetis Varese (la settima nelle ultime nove gare) che contro una Pesaro in difficoltà, si è imposta tra le mura amiche del PALA2A con l’ottimo risultato di 88 a 68. Match, ad esclusione dei primi minuti del terzo quarto, dominato in lungo e in largo dai biancorossi che sono stati mentalmente e fisicamente presenti in ogni fase del gioco e che hanno praticamente messo la parola fine al discorso salvezza, sebbene manchi solo l’aritmetica che Ferrero e compagni proveranno ad ottenere domenica 8 aprile (ore 17:00) sul campo della Betaland Capo d’Orlando.

L’inizio della gara premia subito la Openjobmetis che annulla i canestri iniziali di Mika portandosi sul 13-4 con Okoye, Vene e Cain, e costringendo coach Galli al timeout. La breve pausa sblocca la VL (numero di Clarke), ma non cambia la trama del match, con i biancorossi che si portano sulla doppia cifra di vantaggio con Wells, Larson ed Avramovic che, al 10′, firmano il momentaneo 26-12.
Pesaro si presenta in campo per il secondo periodo con 4 punti consecutivi (Ancellotti e Monaldi), parziale che i padroni di casa annullano poco dopo con i “cesti” di Avramovic e Delas per il nuovo +17 (33-16) di casa. La VL, in evidente difficoltà, non reagisce e allora Varese non si fa pregare, dilaga nel risultato e poi contiene il timido rientro degli ospiti che, al 20′, sono ancora costretti ad inseguire: 48-28.

Pesaro inaugura il terzo quarto con un super parziale di 12 a 0 (10 solo di Clarke) che costringe coach Caja ad un repentino timeout. La breve sosta non sblocca i padroni di casa che anzi subiscono altri 3 punti per il -5 (48-43), gap che Larson allarga, poco dopo, con una precisa tripla dall’angolo. È questo il canestro che “libera” Varese e che le permette di tornare a macinare punti fino al 62-47 del 30′.
L’avvio dell’ultimo periodo, stavolta, premia la Openjobmetis che mette subito in chiaro le cose con Avramovic, abile a trovare punti dalla distanza e in penetrazione. Larson lo segue a ruota a 5′ dal termine con la bomba del +25 (80-55) che, di fatto, chiude i conti. Al 40′ il tabellone si ferma sul risultato di 88 a 68.

SALA STAMPA: coach Caja

«Eravamo partiti per salvarci e oggi ci siamo riusciti. Siamo arrivati in porto con ancora 6 giornate da giocare. Sono veramente orgoglioso di questa squadra e di tutto il percorso che ha fatto nel quale ci sono stati anche dei momenti difficili. All’andata ad esempio abbiamo perso partite all’ultimo secondo ma ciò nonostante vedevo un gruppo che si allenava tantissimo. E oggi i ragazzi si sono conquistati ogni elogio. Anche i tifosi apprezzano questa squadra perchè c’è veramente da essere orgogliosi di questi uomini. Oggi abbiamo impostato la partita con grande spirito difensivo trovando ritmo in attacco e facendo sempre le scelte giuste. Alla fine abbiamo finito con otto palle perse e 21 assist e questa è una cosa incredibile. Abbiamo fatto una prestazione incredibile nella partita che ci doveva dare la salvezza. La squadra si è fatta trovare pronta dal punto di vista mentale, agonistico e tecnico. Sono veramente ragazzi eccellenti che meritano tutti i migliori complimenti possibili. Oggi a parte quella fiammata di Clarke la squadra ha giocato 35 minuti di grande pallacanestro. Adesso possiamo tirare il fiato e poi vedremo di chiudere il campionato nel miglior modo possibile».

FOTO COPYRIGHT FABIO AVERNA

PALLACANESTRO OPENJOBMETIS VARESE-VL PESARO: 88-68

Pallacanestro Openjobmetis Varese: Avramovic 29, Bergamaschi, Natali, Vene 12, Okoye 9, Seck, Tambone, Cain 11, Delas 5, Ferrero, Wells 9, Larson 13. Coach: Attilio Caja.

VL Pesaro: Omogbo 9, Ceron 7, Clarke 17, Mika 21, Bocconcelli 3, Ancellotti 2, Bertone 7, Monaldi 2, Serpilli, Morgillo. Coach: Massimo Galli.

Arbitri: Filippini – Quarta – Grigioni.

Parziali: 26-12; 22-16; 14-19; 26-21. Progressivi: 26-12; 48-28; 62-47; 88-68.

Note – T3: 10/23 Varese, 6/27 Pesaro; T2: 23/40 Varese, 18/38 Pesaro; TL: 12/16 Varese, 14/17 Pesaro. Rimbalzi: 33 Varese (Cain 9), 40 Pesaro (Omogbo 10); Assist: 21 Varese (Larson 7), 12 Pesaro (Clarke e Monaldi 3).

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 1 aprile 2018. Filed under Basket,Sport,Varese,VARESE,Varie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.