Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

La OpenJobMetis Varese passa anche in Sicilia contro Capo D’Orlando: una vittoria che proietta i biancorossi verso i playoff

Un momento della partita (foto di Cimillo e Castorla)

CAPO D’ORLANDO, 8 aprile 2018– La Openjobmetis si gioca al cospetto della pericolante Betaland le sue chances playoff in una gara ricca di insidie. E le gioca benissimo visto che torna dalla Sicilia con una vittoria importantissima. La partita la decide alla grande un Okoye che realizza una vera e propria magia sulla sirena a testimonianza di una squadra che ha nel suo Dna la voglia di lottare e di non mollare mai. Due punti pesantissimi nella lotta playoff alla luce della sconfitte di Sassari e Cremona.

Nuovo allenatore in settimana per i siculi che han salutato Di Carlo e con Mazzon cercano di invertire la rotta dopo 19 sconfitte consecutive tra coppa e campionato. Varese sarà orfana di Wells, problemi al polso, e chiede a Avramovic, Larson e Tambone gli straordinari. L’assenza del play Usa si fa sentire con una OJM che sbatte spesso in testa soprattutto nel terzo periodo chiuso con soli 10 punti a segno, ma poi trova le energie e le risorse per restare aggrappata alla gara.

LA DIRETTA

Primo quarto
Dopo un paio di errori, ci pensa Likhodey a sbloccare il risultato, poi su recupero di Avramovic, Cain va fino al ferro: 3-2 al 2′. E’ ancora Avramovic: penetrazione vincente per lui che, speriamo, metta subito in ritmo il serbo per il 5-6 del 3′. Infatti, arriva subito la bomba del serbo e poi recupero di Cain che vola in contropiede a schiacciare: 7-11 al 4′. Avramovic trova anche il fallo sul tiro pesante e fa 3/3 dalla linea: 10-14 al 5′. Il serbo è scatenato e segna ancora da fuori: 11 suoi punti sui 17 di Varese e OJM avanti di 4 al 6′. Tambone sfrutta bene un doppio blocco e si arresta un passo dentro l’arco: 16-19 all’8′. Stellare primo periodo di Avramovic: altra bomba, 14 punti per lui e 16-22. Nel finale di periodo diminuisce la qualità delle esecuzioni offensive dei varesini, ma l’OJM chiude comunque avanti 21-23 con un libero di Delas.

Secondo quarto
OJM che inizia concentrata la frazione con 3 possessi e 3 canestro con Okoye sugli scudi: super schiacciata dal palleggio prima e tripla dall’angolo poi per il 21-30 del 12′. La Betaland non demorde e risale aggrappandosi al tiro da fuori: bomba di Atsur e 28-32 al 14′. Varese si blocca proprio sul più bello e con un 8/12 da 3 con l’ultima firma di Smith, Capo è a -1: 31-32 al 15′. Cain smuove i suoi, ma Varese continua a faticare e arriva il sorpasso con un appoggio al tabellone di Smith: 35-34 al 16′. Cain e Avramovic trascinano l’OJM fuori dalle secche, poi si vede anche Vene che piazza la tripla centrale per il 37-41 del 18′. Ancora Okoye colpisce dai 6,75 per tentare la fuga sul finire del quarto: 38-45 al 19′.

Terzo quarto
Varese spreca 3 rimbalzi offensivi mentre Stojanovic sfrutta il mismatch con Larson e segna: 43-45 al 21′. Momenti di confusione sul parquet con parecchi errori, un 1/2 di Larson ai liberi vale il 44-48 del 24′. Varese con una buona difesa e un’iniziativa di Larson va sul +6 e Mazzon chiama time out: 44-50 al 25′. Minuto che dà i suoi frutti: parziale di 7-0 con Likhodey a suggellare con un 2+1 e sorpasso dei padroni di casa al 26′ per il 51-50. Il clima si infiamma su un netto fallo in attacco di Faust, OJM brava a restare concentrata con un 2/2 di Avramovic dalla lunetta: 51-53 al 27′. Varese non riesce più a segnare dal campo – ultimo canestro al 25′ – e Capo ne approfitta per sorpassare i varesini con un piazzato di faust dai 4 metri prima dei liberi di Cain che fissano il punteggio sul 57-55.

Quarto quarto
Tambone pesca bene Vene sotto canestro, ma Capo reagisce bene e Campani trova rimbalzo d’attacco e canestro per il 62-57: massimo vantaggio e minuto chiamato subito da Caja al 32′. Ottimo assist di Tambone per Delas che tiene i biancorossi in gara: 64-59 al 33′. Due buone difese dei varesini, ma Delas in lunetta fa solo 1/2: 64-60. Varese tira male da 3, 6/24 fin qui, ma Okoye centrale trova il jolly: 64-63 al 35′. E’ il nigeriano che si carica Varese sulla spalle: altra tripla, marcatissimo e 64-66 al 36′. Cain prima trova l’ennesimo fallo della sua gara, poi, però, capitola su Knox spendendo il quinto personale: 67-68 al 37′. Varese spreca una palla d’oro con Larson che poi spende fallo su Knox: due liberi e 69-71 a -100″. Arriva anche il pareggio con un’entrata di Smith: 71-71 al 39′. Larson si prende l’iniziativa: penetra e segna un difficile 71-73 a -40″. Sull’altro fronte Likhodey fa 2/2 in lunetta a -18″: 73-73. Si arriva alla rimessa per Varese con 2″ e 90 centesimi: Larson per Okoye che compie un vero miracolo marcatissimo da Stojanovic. Giro e tiro da 6 metri con una parabola impossibile e Stan mette due punti con vista sui playoff! (www.varesesport.com)

Tabellino
Betaland Capo d’Orlando – Openjobmetis Varese 73-75 (21-23, 41-45, 57-55)
Capo d’Orlando: Smith 14 (4/10, 1/4), Faust 2 (1/3, 0/2), Atsur 3 (1/3 da 3), Kulboka 11 (0/3, 3/9), Likhodey 13 (2/3, 2/3), Campani 5 (1/3, 0/1), Egwoh ne, Stojanovic 9 (1/5, 2/5), Knox 16 (4/6), Donda ne, Lagana, Stella ne. Allenatore: Mazzon.
Varese: Avramovic 17 (1/7, 3/7), Bergamaschi ne, Natali (0/1 da 3), Vene 5 (1/2, 1/2), Okoye 18 (3/13, 4/8), Tambone 2 (1/1, 0/4), Cain 15 (4/5), Delas 6 (2/3), Ivanaj ne, Ferrero 2 (1/4, 0/1), Larson 10 (3/5, 1/4). Allenatore: Caja.
Arbitri: Rossi, Weidmann, Borgo.

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 8 aprile 2018. Filed under Basket,Sport,Varese,VARESE,Varie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *