Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

“Ti accompagniamo noi”, progetto di volontariato per trasportare malati oncologici

VARESE, 10 aprile 2018-“Ti accompagniamo noi” è un progetto nato dalla collaborazione tra le associazioni Varese per L’Oncologia, AIL Varese e LILT con AUSER ed ANTEAS.

Per la precisione, questo progetto dà continuità ad una sperimentazione nata da un accordo, stipulato nel 2016, tra Varese per l’Oncologia, AIL Varese, LILT e AUSER Volontariato Varese finalizzato ad offrire ai pazienti onco-ematologici della provincia un trasporto verso i luoghi di cura dell’ASST SetteLaghi che fosse anche qualcosa di più, un vero e proprio accompagnamento per dare concreta applicazione ai principi della solidarietà sociale e del prendersi cura.

Da questa positiva esperienza è stato avviato il nuovo progetto denominato “Ti accompagniamo noi”, che vede un ampliamento della rete associativa che lo sostiene e si propone di estendere questo servizio di prossimità sociale ad un numero ancora maggiore di pazienti.

“Gli obiettivi del progetto – spiegano gli organizzatori – non sono solo quelli di offrire risposte adeguate al bisogno di mobilità espresso dai pazienti onco-ematologici ma, a corollario, anche quelli di migliorare la comunicazione con i servizi sanitari e favorire il lavoro di rete e l’integrazione tra servizi e attività offerti da organizzazioni e associazioni che, pur agendo in ambiti diversi, perseguono comuni finalità di aiuto e sostegno alla persona”.

“Sono progetti come questo che rivelano la grande importanza del terzo settore per i nostri pazienti – tiene a sottolineare il Direttore generale, Callisto Bravi – Questo servizio, in particolare, che fa del trasporto un’occasione di accompagnamento e di accoglienza, si inserisce perfettamente nel più generale impegno di tutto il Sistema Sociosanitario lombardo nel prendersi cura della persona, con particolare riferimento proprio a quei pazienti, più fragili, che necessitano di frequenti accessi in Ospedale”.

I numeri della fase sperimentale del progetto si sono rivelati incoraggianti: 92 pazienti hanno contattato il servizio, 82 sono stati accolti. Al 31 Dicembre 2017 risultavano ancora in carico 67 pazienti.

Gli ambiti territoriali di riferimento in cui si è svolto il servizio sono: Varese (26 pazienti), Arcisate (15 pazienti), Cittiglio (15 pazienti), Luino (13 pazienti), Azzate (3 pazienti), Tradate (3 pazienti), Gallarate (3 pazienti), Busto (1 paziente).

Le strutture di destinazione sono state: Oncologia Varese 57%, Ematologia Varese 21%, Ospedale del Ponte 3%, Oncologia Cittiglio 10%, Radioterapia Varese 4%, IST Milano 4 %, Ematologia Bergamo 1%.

Complessivamente, sono stati eseguiti 1.045 servizi di trasporto per un totale di 44.111 km percorsi. con una spesa complessiva di 17.644 Euro.
Il servizio di trasporto è svolto da volontari di Auser ed Anteas mentre le spese vive del trasporto, del carburante, dei parcheggi e di eventuali pedaggi autostradali,  per un totale di euro 17.644, sono a carico delle Associazioni.

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 10 aprile 2018. Filed under Sanità,Varese,VARESE,Varie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *