Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Inaugurata la terza edizione di Varese Design Week

VARESE, 12 aprile 2018- Si è aperta oggi, all’insegna dell’entusiasmo e della partecipazione, la III^ edizione tutta in rosa della Varese Design Week.
Elegantissime e Colorful le organizzatrici: Nicoletta Romano, Silvia Giacometti, Silvana Barbato e Laura Sangiorgi, accompagnate dai rappresentanti dell’Amministrazione varesina: il Sindaco Davide Galimberti, il Vice Sindaco Daniele Zanzi, l’Assessore alla cultura Roberto Cecchi e gli Assessori Ivana Perusin, Francesca Strazzi ed Andrea Civati.
Circondati da numerosi cittadini, maestranze e giornalisti hanno inaugurato il GLASS EMOTION BRIDGE, che Torsellini quest’anno ha installato nel cuore della città giardino.
“Orgogliose e felici di questo risultato – dichiarano le organizzatrici – di un evento che sta crescendo ed animando Varese. Più di 40 le locations che ci accompagnano in questa avventura, altrettanti i Designer e gli Artisti che ci affiancano ed un calendario denso di eventi, per valorizzare Varese, una città che ben si presta ad essere protagonista di eventi di questo tipo”.

bty

Dopo un breve rinfresco in sinergia con La Piedigrotta e Biffi, dove i marshmallow colorati hanno dato la connotazione colorful, ci si è diretti tutti in Piazzetta San Francesco, per la posa delle panchine “Varesè” del designer Gianni Magnolia, ideata in occasione del concorso proposto durante la VDW2017, donata alla città di Varese da TrackDesign.
Anche il tempo è stato clemente in questa mattinata ed il sole ha regalato nuova luce a questa III^ edizione, che è ora pronta a spiccare il volo per 5 giorni intensi che invaderanno Varese di energia!
Il programma completo della manifestazione è consultabile qui: www.varesedesignweek-va.it/edizione-2018/programma/

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 12 aprile 2018. Filed under Tempo Libero,Varese,VARESE,Varie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *