Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Con il Pime è “Tuttaunaltrafesta”: domenica solidale con 40 stand, giochi e intrattenimenti in Piazza Repubblica

VARESE, 15 maggio 2018- di GIANNI BERALDO-

Bernardelli, Ghezzi e De Simone

Varese sempre più solidale, come dimostra la manifestazione intitolata “Tuttaunaltrafesta” che si svolgerà per l’intera giornata di domenica 20 maggio in Piazza Repubblica.

Un fiera itinerante (presentata questa mattina in Comune alla presenza degli organizzatori e dell’assessore Dino De Simone) organizzata dai missionari del Pime di Milano, che vuole focalizzare l’attenzione sul vivere solidale e  del commercio equo solidale.

Tanti le iniziative per questo particolare appuntamento che prenderà il via a partire dalle ore 9 per concludersi alle 19.

Quaranta stand che tramuteranno la piazza varesina in una grande agorà animata da diverse culture del mondo, evento organizzato in collaborazione con Distretto di Economia Solidale di Varese, la Rete varesina delle Botteghe del commercio equo, l’associazione Kentro, la Cooperativa sociale Ballafon, il Coordinamento migrante Varese e la onlus Per Far Sorridere il Cielo. Diverse associazioni tutte accomunate da un unico scopo: quella di far unire e conoscere le persone sena distinzioni di razze, culture  e religioni.

<<Il Pime è una bella realtà ogni visitata da circa 20.000 studenti l’anno-dice il direttore del Pime padre Mario Ghezzi, 51 anni dei quali 17 trascorsi come missionario in Cambogia da dove è appena rientrato- A partire da quest edizione abbiano deciso di cambiare format rendendolo itinerante con una carovana che si sposterà nelle principali piazze del Paese>>.

Tuttaunaltrafesta in effetti è qualcosa di coinvolgente prevedendo anche ospiti importanti che si dedicheranno all’animazione e intrattenimento più in generale.

Da menzionare la presenza del clown varesino Marco Rodari, in arte Pimpa, appena tornato dal terribile scenario di Gaza e per raccontare  quanto accade alle persone, ai bambini di quella terra ha scelto proprio la sua città.

Padre Ghezzi in Cambogia

In programma anche un intervento dello stesso Padre Ghezzi parlando ovviamente della sua lunga esperienza in Cambogia.

Tra gli ospiti troviamo pure Grégoire Ahongbonon, soprannominato il “Basaglia d’Africa”, per la sua perenne lotta a favore dei malati di mente locali che in Africa vengono considerati come persone da condannare relegandole a una vita in catene (e non in senso metaforico ma reale). Anche lui ha scelto questo evento per riportare in evidenza quanto sta accadendo in quei Paesi e l’aiuto che bisogna attuare per tutta quella povera gente malati psichiatrici.

Poi giochi, tanti giochi, per bambini, prodotti tipici, stand dove si illustrerà il beneficio psico-fisico derivante dalla pet terapy, mostra fotografica e tanto altro ancora per una domenica importante e solidale.

direttore@varese7press.it

 

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 15 maggio 2018. Filed under Sociale,Varese,VARESE,Varie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.