Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Domenica porte aperte all’Osservatorio Campo dei Fiori

VARESE, 5 luglio 2018-Chi di noi non ascolta con interesse le previsioni del tempo o non segue con sgomento gli esiti dei terremoti che flagellano il nostro ed altri paesi?

La meteorologia e la sismologia hanno a che vedere con la vita di tutti i giorni, le condizioni meteorologiche ci accompagnano dall’alba al tramonto e condizionano i nostri impegni, mentre il verificarsi di grandi terremoti non può che lasciarci attoniti di fronte a queste enormi forze che plasmano il nostro pianeta.

Salvatore Furia, fondatore dell’Osservatorio di Campo dei Fiori e del Centro Geofisico di Varese, cominciò fin dalla fine degli anni ’50 a raccogliere dati meteo. Oggi la storica istituzione varesina possiede più di 40 stazioni meteoclimatiche che tengono sotto controllo il clima, i laghi e i fiumi della nostra zona e pubblica un bollettino meteo consultato giornalmente da migliaia di persone. La stazione sismica, posizionata sulla vetta del Campo dei Fiori, è stata una delle prime costruite in Italia. Era il 1981, e a seguito del disastroso terremoto dell’Irpinia dell’anno precedente il governo decise di istituire un monitoraggio sismico che oggi è ai più alti livelli nel mondo.

Sarà possibile visitare la stazione meteorologica e la stazione sismica ubicate presso l’Osservatorio Astronomico di Campo dei Fiori durante la giornata di “Porte Aperte” che si terrà questa domenica, 8 luglio, dalle 10 fino alle 15.30. I meteorologi del Centro Geofisico Prealpino Paolo Valisa e Simone Scapin terranno delle brevi lezioni e sarà possibile visionare diversi esperimenti sull’effetto serra, l’acidificazione degli oceani e sulla tenuta degli edifici durante i terremoti. Tutti i vari padiglioni dell’Osservatorio potranno essere visitati e sarà a disposizione anche il nuovissimo osservatorio solare. I bambini potranno cimentarsi in divertenti laboratori a loro dedicati.

La giornata è gratuita, aperta a tutti e non è necessaria la prenotazione.

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 5 luglio 2018. Filed under Tempo Libero,Varese,VARESE. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.