Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Premio Chiara 2018: scelti i nomi dei tre finalisti

VARESE, 9 luglio 2018- Gli organizzatori del Premio Chiara- diretto dalla dinamica Bambi Bianchi Lazzati-hanno reso noto i finalisti del Premio Chiara 2018.

Ecco i loro nomi: Luca Doninelli con il romanzo “La conoscenza di sè” (editore La Nave di Teseo), Enrico Remmert con La guerra dei Murazzi( Marsilio) e Danilo Soscia Atlante delle meraviglie (Minimum fax). Ecco una breve presentazione dei tre scrittori finalisti:

LUCA DONINELLI- La conoscenza di sé La nave di Teseo
Quattro storie ambientate nella Milano contemporanea, legate dal bisogno dei protagonisti di scoprire la propria identità, oltre l’immagine che gli altri (o essi stessi) hanno costruito loro attorno.
Luca Doninelli Leno (BS), 1956. Nel 1978 conosce Giovanni Testori, che gli fa scrivere il primo libro, Intorno a una lettera di Santa Caterina (1981). Tra le sue opere narrative ricordiamo I due fratelli (1990),
La revoca (1992), Le decorose memorie (1995), Talk show (1996), La nuova era (1999), Tornavamo dal mare (2004), La polvere di Allah (2006), Fa’ che questa strada non finisca mai (2014), Le cose semplici
(2015). Ha insegnato etnografia narrativa all’Università Cattolica di Milano; da questa esperienza nasce il volume Cattedrali (2011) e il progetto collettivo Le nuove meraviglie di Milano, di cui sono stati
pubblicati i primi tre volumi. Oggi insegna storytelling presso lo Iulm di Milano. Ha vinto, tra gli altri, due Premi Selezione Campiello, un Grinzane Cavour, un Super Grinzane Cavour. È stato finalista al Premio Strega nel 2000.
ENRICO REMMERT-La guerra dei Murazzi Marsilio
Vite qualsiasi che si incrociano e si intrecciano in quel luogo dell’anima – pieno di pericoli e possibilità, di scelte e rischi – che è la Notte. A ciascuno dei suoi personaggi è offerta una scelta. Si
può essere eroi o vili, si può fuggire o restare, si può combattere o nascondersi.
Enrico Remmert Torino, 1966. Il romanzo d’esordio Rossenotti, pubblicato da Marsilio nel 1997, ha vinto il Premio Chianciano e il Premio Tuscania. La ballata delle canaglie (2002), finalista dell’Indipendent Foreign Fiction Prize e dell’IMPAC Dublin Award. Ha curato con il poeta Luca Ragagnin una trilogia dedicata a Bacco, Tabacco e Venere. Ultimo romanzo edito da Marsilio è Strade
bianche. Lavora per il cinema, il teatro e la televisione. I suoi libri sono tradotti in una decina di lingue.
DANILO SOSCIA- Atlante delle meraviglie Minimum fax
C’era una volta la Wunderkammer, la camera dei prodigi: collezione di oggetti rari e squisiti, meraviglie della tecnica, orrori sublimi della natura e della storia.
Danilo Soscia Pisa, 1979. Ha pubblicato la raccolta di racconti Condomino (Manni, 2008). Studioso di letteratura e di Asia Orientale ha curato il volume In Cina (Ets, 2010) e il saggio Forma Sinarum:
Personaggi cinesi nella letteratura italiana (Mimesis, 2016). È autore dell’Atlante delle Meraviglie edito da Minimum fax (2018).

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 9 luglio 2018. Filed under Spettacoli&Cultura,Varese,VARESE,Varie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.