Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Libertà Uguale, assemblea nazionale a Orvieto

ROMA, 11 luglio 2018- Quale futuro per il centrosinistra italiano ed europeo? Dopo la Terza Via ne deve venire una Quarta oppure, più semplicemente, si tratta di chiudere una parentesi e tornare alla Seconda, al vecchio socialismo nazionale e statalista? Questo l’interrogativo di fondo su cui ruoterà l’Assemblea nazionale di Libertà Eguale, che si terrà a Orvieto il prossimo weekend.

Libertà Eguale – l’associazione di cultura politica che da vent’anni raccoglie i riformisti liberaldemocratici, socialisti e cattolici democratici – entra così nel vivo del dibattito sulle cause che hanno determinato la sconfitta elettorale del 4 marzo e sui pilastri necessari alla ricostruzione dell’edificio riformista.

Di fronte alle prime mosse del governo M5S-Lega, sta emergendo nel centrosinistra la pericolosa tentazione di una marcia all’indietro. Il decreto dignità è in tal senso un test-case. Da una parte chi tende ad avvicinarsi al populismo pentastellato e dall’altra chi pensa invece che il Jobs Act vada completato e attuato, ma senza alcuna regressione e il ripudio delle riforme fatte negli ultimi anni. Prima della leadership e delle alleanze c’è quindi da affrontare una questione identitaria, che investe la scelta irrinunciabile della prospettiva riformista.

All’Assemblea di Libertà Eguale, oltre al presidente Enrico Morando e ai vicepresidenti Stefano Ceccanti e Luigi Covatta, parteciperanno tra gli altri Marco Bentivogli, Sandro Gozi, Pietro Ichino, Marco Leonardi, Alessandro Maran, Tommaso Nannicini, Dario Parrini, Claudio Petruccioli, Giorgio Tonini.

Per maggiori informazioni e prenotazioni alberghiere: www.libertaeguale.it/verso-l-assemblea-di-orvieto-ecco-come-prenotarsi/.

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 11 Lug 2018. Filed under POLITICA. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.