Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Roberto Puricelli scrive a Iannini: “Caro Gaetano nel caso non digerissi i Meloni prova con un Fico”

Gaetano Iannini

VARESE, 12 agosto 2018-“Il mancato finanziamento del progetto stazioni, pur se non condiviso in toto da me, ha deluso tutti noi Varesini che, come tali, indipendentemente da appartenenze politiche, speravamo di vedere un recupero ed un miglioramento di una delle ormai tante zone della Città lasciate in fase di degrado e trascuratezza da questa amministrazione.

Ha inoltre suscitato un forte mal di pancia alla maggioranza che ci governa e che molto contava sull’effetto propagandistico del progetto stesso che rischia di essere(stato) l’unico propositivo di questa Giunta.
Poi, come in una reazione a catena,ha dato sfogo a dichiarazioni di altri personaggi politicamente impegnati in città; non ultimo ma certamente degno dei botti di ferragosto pur se con qualche giorno di anticipo, quello del Marco Polo della politica locale, l’instancabile navigante alla continua ricerca di un porto sicuro: GaetanoIannini.
Conosco Gaetano da diversi anni e concordo con lui quando afferma di essersi sempre riconosciuto nel centro destra; proprio per questo quando l’ho vi sto parte di una lista civica in appoggio ad una compagine collocata col PD e con quella sinistra di cui lui stesso invita a rifiutare “l’abbraccio mortale” e che “ non è mai stata capace di dialogare con chi è sul l’altra sponda,accecata da un odio” che la allontana dalla gente, sono rimasto stupito. Poi, dopo circa un anno,ecco che si stacca dalla lista Galimberti per confluire nel gruppo misto e poter votare secondo i suoi radicati principi, strizzando nel contempo l’occhio a Forza Italia, tanto da partecipare ad alcune riunioni ed appoggiare alle Regionali Marsico ed Arabini, risultando di recente tra i soci fondatori della nuova associazione costituita con Luca nell’ambito dichiarato di FI.

Roberto Puricelli

Ora, enunciando di volere compattare nel centro destra chi vi si riconosce, rappresenta,entrandoci altrimenti non potrebbe, Fratelli d’Italia:un vero top player, se fossi un allenatore di calcio lo vorrei in squadra come jolly, da destra a sinistra, al centro ed ancora a destra,altro che CR7!
In più un fantasista o meglio uno che fantastica; un po’ visionario infatti lo è quando afferma che FI a livello locale sia già d’accordo col PD, non sarà mica per un post fatto da Luca Marsico con Galimberti che può motivarlo; e che ci sia una trasmigrazione di forzisti verso la Lega o FDI, almeno per quel che riguarda Varese e questa provincia non ne vediamo traccia almeno tra la parte dirigente. Tranquillo Gaetano, so anch’io che in politica tutto è possibile (e tu ne sei un esempio), ma la coerenza di idee di cui parli, peraltro non supportata dai fatti, per molti di noi è difficile da ignorare,per cui preferiamo restare con la voglia di rivitalizzare FI, confrontandoci all’interno ma sempre uniti nella difesa di quelli ideali ben espressi nel Partito Popolare Europeo, aprendoci a chi negli stessi si riconosce.
Comunque rispetto i tuoi vari cambiamenti di rotta, tanto più l’ultimo fatto in questa estate torrida, dove sicuramente un piatto di prosciutto con Meloni si gusta volentieri, meglio poi se seduto su una comoda sedia che fino ad ora magari non hai trovato:mi permetto un consiglio, nel caso non digerissi i Meloni, potresti provare sempre con un Fico, buona digestione.”
Roberto Puricelli 
cronico militante di Forza Italia.
image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 12 agosto 2018. Filed under POLITICA,Varie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.