Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Tumore al seno; parte la campagna Salute Donna con la Regione in prima fila. Tappa anche a Varese

MILANO, 4 ottobre 2018 – “L’associazionismo e il volontariato sono la forza straordinaria della nostra regione e rappresentando il vero welfare lombardo. E’ per questo motivo che l’istituzione regionale rivolge un grande grazie a tutte le associazioni che svolgono un lavoro encomiabile come Salute Donna e a tutti i volontari che in queste realtà prestano servizio, dedicando agli altri gran parte del proprio tempo. Compito di Regione Lombardia dovrà essere quello di sostenere sempre di più realtà come queste e iniziative come quella lanciata da Salute Donna e dalla sua presidente Anna Maria Mancuso per prevenire il tumore alla mammella. Il tema della prevenzione è di grande importanza e investe anche un aspetto più specificatamente culturale e legato allo stile e ai comportamenti di vita: per questo azioni e iniziative di promozione in tal senso sono assolutamente necessarie”.

Lo ha detto il Presidente del Consiglio regionale della Lombardia Alessandro Fermi, intervenendo questa mattina a Palazzo Lombardia allaconferenza stampa di presentazione dell’iniziativa “Ottobre in salute… Donna 2018”, promossa dall’Associazione ‘Salute Donna Onlus’.
Il Presidente Fermi ha quindi ricordato come in Consiglio regionale all’inizio di questa legislatura sia stato reinsediato l’intergruppo per la tutela dei pazienti malati di tumore, costituito da 21 Consiglieri di tutte le forze politiche e coordinato da Alessandro Corbetta, costituito in collaborazione proprio con “Salute Donna Onlus”. L’intergruppo, il primo costituito a livello nazionale, già nella scorsa legislatura aveva lavorato su temi importanti quali l’esenzione dal ticket per i pazienti con mutazione BRCA e l’adozione di un percorso diagnostico terapeutico assistenziale per il tumore al seno metastatico.

L’iniziativa presentata oggi a Palazzo Pirelli intende ricordare alle donne che la prevenzione è un’arma fondamentale nella lotta al tumore alla mammella. Per questo, gli specialisti dell’Istituto dei Tumori di Milano e degli ospedali del territorio offriranno visite senologiche gratuite.

Dal 5 al 28 ottobre il camper di “Salute Donna Onlus” farà tappa in diverse città lombarde, e quest’anno per la prima volta sarà a anche a Varese su sollecitazione della Vice Presidente del Consiglio regionale Francesca Brianza. “E’ per me motivo di grande soddisfazione che ora anche Varese entra a far parte del circuito di Salute Donna –ha sottolineato la Vice Presidente Brianza-, con il camper dell’equipe medica che sarà presente in piazza Monte Grappa domenica 21 ottobre dalle ore 9 alle ore 17. Investire sulla prevenzione è fondamentale perché innesta un meccanismo virtuoso a beneficio di tutti, dal paziente all’intero sistema sociosanitario. In questo contesto il ruolo di associazioni come Salute Donna è di grande importanza –ha concluso la Brianza- perché riescono ad assicurare anche quell’assistenza psicologica e quella vicinanza morale di cui il paziente oncologico ha profondamente bisogno, integrando così il ruolo e il lavoro dei medici”. 

L’iniziativa prenderà il via domani venerdì 5 ottobre, in mattinata a Mesero, nel pomeriggio a Vittuone18 le tappe previste, con conclusione finale il 27 e 28 ottobre a Cologno Monzese. I luoghi dove farà tappa il camper di Salute Donna sono riportati in dettaglio nella locandina allegata
Le donne potranno gratuitamente sottoporsi alla visita senologica e in caso di necessità verranno indirizzate dallo specialista. In alcune piazze inoltre sarà possibile sottoporsi gratuitamente anche agli esami spirometrici, fondamentali per la dissuasione dal vizio della sigaretta: il fumo, principale causa del tumore al polmone, è in forte aumento tra le donne di ogni età.

Oltre al Presidente Alessandro Fermi e alla Vice Presidente Francesca Brianza, questa mattina sono intervenuti anche l’Assessore regionale al Welfare Giulio Gallera, l’Assessore regionale allo Sport e Giovani Martina Cambiaghi, il Presidente della Fondazione IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori Enzo Lucchini, il Direttore generale Fondazione IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori Stefano Manfredi e Anna Maria Mancuso, Presidente dell’Associazione “Salute Donna Onlus”.
L’Associazione “Salute Donna Onlus”, con alle spalle 25 anni di attività all’interno della Fondazione IRCCS, può oggi contare su 313 volontari effettivi e 24 sedi locali con presenze anche nelle regioni Abruzzo, Calabria, Campania, Lazio, Sardegna, Sicilia e Toscana: lo scorso anno durante il tour nelle piazze lombarde, ha compiuto ben 490 visite senologiche.

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 4 ottobre 2018. Filed under Sanità,Varese,VARESE. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.