Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Un brutto Varese esce sconfitto da Castellanza sempre piu’al vertice della classifica

CASTELLANZA, 18 novembre 2018 – La capolista se ne va. La Castellanzese batte un brutto Varese con un netto 3-0 e viaggia sempre più spedita. Completamente da dimenticare la prestazione dei biancorossi che hanno pagato a caro prezzo le tante assenze. Ma oltre a chi non c’era, è mancato anche chi era in campo, vedi Camara e Vegnaduzzo; totalmente inconsistenti.
Della giornata ne approfitta la Varesina che, battendo il Fenegrò, risale agganciando il Varese al terzo posto. Pareggiano Accademia Pavese (nuova seconda) e il Legnano; solo un punto anche per il Busto 81.

FISCHIO D’INIZIO – Formazione rivoluzionata quella del Varese che deve rinunciare ai centrali di difesa Simonetto, in via di recupero, M’Zoughi, via con l’U23 tunisina, e Urbano, non ancora tesserato. Out Lercara dopo l’appendicite; assente anche Piqueti, impegnato con la sua Nazionale. Rientrano invece sia il portiere Scapolo che Scaramuzza; al centro della difesa Domenicali posiziona il centrocampista Marinali con Travaglini, Lonardi e Bianchi a completare il reparto. Gestra ed Etchegoyen a centrocampo; Camara e Scaramuzza esterni, Buba Silla dietro alla punta Vegnaduzzo.

LA PARTITA – Partenza sprint del Varese che dopo appena 6′ sfiora il gol con Travaglini che, di testa su corner, spedisce sulla traversa. Nei minuti seguenti succede poco o nulla sino alla rete della Castellanzese. Al minuto 24 si registra la gran giocata di Colombo che trova il guizzo dalla distanza fulminando Scapolo con un preciso bolide che vale l1-0. Il gol subito è un campanello d’allarme per il Varese che diventa più reattivo. Al 28′ potrebbe pareggiare, ma si mangia un gol clamoroso. I biancorossi ripartono in contropiede con Scaramuzza che si accentra e va al tiro, la palla rimballa davanti a Vegnaduzzo che, da un metro dalla porta, non ha la prontezza di tirare e la sfera carambola sul fondo dopo essergli finita sulla gamba.
I padroni di casa raddoppiano a inizio ripresa sugli sviluppi di un corner: Colombo mette in mezzo un rasoterra trovando la deviazione vincente di Mantegazza (2′). Episodio incriminato: al 27′ Scapolo esce a vuoto su Gibellini che crossa in mezzo. La Castellanzese temporeggia in area, arriva la conclusione alle stelle di Colombo, ma l’arbitro vede un fallo di Scapolo, nel frattempo rientrato, lo ammonisce e concede il rigore ai neroverdi. Scapolo devia sul palo il rigore di Urso e Pedergnana trasforma in gol in ribattuta. La partita, di fatto, finisce qui.

IL TABELLINO
Castellanzese-Varese 3-0 (1-0)
Castellanzese 4-3-3: Chiodi; Nejimi (44′ st Compagnone), Cusaro, De Dionigi, Ghilardi; Mantegazza (46′ st Porchera), Bigioni, Pedergnana; Gibellini, Urso (33′ st Cesaro), Colombo (42′ st Zappulli). A disposizione: Caputo, Trevisan, Ferro, Carlomagno. All. Roncari.
Varese 4-2-3-1: Scapolo; Lonardi L., Travaglini, Marinali, Bianchi; Gestra, Etchegoyen (15′ st Conti); Camara, Buba Silla (10′ st Mondoni), Scaramuzza, Vegnaduzzo. A disposizione: Porro, Mauro, Lonardi E., Magoga, Improvola, Scalamandré, Moceri. All. Domenicali.
Arbitro: Dorillo di Torino (Marzulli di Milano e Tinelli di Treviglio).
Marcatori: pt: 24′ Colombo (C); st: 2′ Mantegazza (C), 28′ Pedergnana (C).
Note – Giornata fredda e soleggiata, terreno di gioco in buone condizioni. Spettatori circa 600. Ammoniti Scapolo e Scaramuzza (V). Angoli: 2-7.

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 18 Nov 2018. Filed under Sport. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.