Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Varese vince a Cremona convincendo. Prima vittoria esterna del campionato

CREMONA, 18 novembre 2018-Primo successo esterno stagionale in LBA per la Pallacanestro Openjobmetis Varese che espugna il campo di Cremona con un ottimo 82-79. Vittoria meritata per i ragazzi di coach Caja che dopo un primo quarto di altissimo livello hanno subìto il rientro dei padroni di casa senza però mai mollare le redini del match e resistendo con coraggio ad ogni canestro cremonese. Grazie a questo risultato, i biancorossi salgono a quota 8 punti in classifica (4 successi, 3 sconfitte) e si preparano con fiducia al prossimo incontro di mercoledì 21 quando alla Enerxenia Arena ospiteranno Alba Fehervar per giocarsi il primato del gruppo F di FIBA Europe Cup.

Dopo un minuto e mezzo di errori da una parte e dall’altra, la Openjobmetis si sblocca con un fulminante parziale di 8 a 0 firmato da Cain, Avramovic ed Archie che obbliga coach Sacchetti al primo timeout dell’incontro. La ramanzina sveglia la Vanoli che trova il canestro con Mathiang, ma non frena i biancorossi che, con il fuoco negli occhi, allungano ulteriormente sul +19 (2-21). Cremona trova nuova linfa da Demps e Ruzzier, ma al 10′ Varese è ancora largamente in avanti: 10-25.
Aldridge inaugura il secondo quarto con una bomba precisa da lontano; la Openjobmetis prova a rispondere per le rime, ma in attacco non riesce più a trovare la fluidità della prima frazione. La Vanoli, allora, ne approfitta e grazie ai canestri di Ruzzier e Crawford torna a farsi sotto sul -1 (31-32), gap che rimane invariato al 20′: 38-39.

Moore ed Avramovic iniziano la ripresa con il piede sull’acceleratore tanto che, in un amen, portano Varese sul momentaneo +10 (45-55). Sacchetti scuote i suoi con un timeout, ma al rientro la Openjobmetis tocca il +14 (45-59) con Archie e Cain. Il gap non spaventa i padroni di casa che, approfittando di diversi giri a vuoto in attacco degli ospiti, tornano a farsi sotto grazie al tiro pesante (Crawford e Demps sugli scudi) fino al -5 (56-61) del 30′.
Scrubb ed Archie aprono l’ultima frazione con due bombe consecutive che, intervallate dal canestro di Demps, valgono il momentaneo +9 (58-67). Cremona non molla e torna a contatto con Demps; Varese risponde per le rime ma la Vanoli, ancora una volta, non scivola grazie alle triple di Ruzzier e Crawford. Con 2 punti di vantaggio (79-81), la Openjobmetis manca l’opportunità di chiuderla, ma i padroni di casa sciupano tutto con una palla persa e antisportivo di Ruzzier che manda Moore ai liberi con 60 centesimi a cronometro. Basta l’1/2 del playmaker statunitense per chiudere la contesa sul definitivo 82-79.

VANOLI BASKET CREMONA-PALLACANESTRO OPENJOBMETIS VARESE: 79-82 (foto dal sito ufficiale della Vanoli Basket Cremona)

Vanoli Basket Cremona: Saunders, Baggi ne, Gazzotti, Diener 3, Ricci, Demps 21, Ruzzier 9, Mathiang 9, Crawford 22, Aldridge 15. Coach: Romeo Sacchetti.

Pallacanestro Openjobmetis Varese: Archie 22, Avramovic 15, Gatto ne, Iannuzzi 4, Natali 2, Scrubb 8, Verri ne, Tambone 5, Cain 16, Ferrero, Moore 10, Bertone. Coach: Attilio Caja.

Arbitri: Martolini – Borgioni – Bongiorni.

Parziali: 10-25; 28-14; 18-22; 23-21. Progressivi: 10-25; 38-39; 56-61; 79-82.

Note – T3: 17/41 Cremona, 9/29 Varese; T2: 10/25 Cremona, 23/45 Varese; TL: 8/9 Cremona, 9/10 Varese. Rimbalzi: 40 Cremona (Mathiang 13), 37 Varese (Cain 13); Assist: 19 Cremona (Ruzzier 6), 16 Varese (Moore 8).

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 18 Nov 2018. Filed under Sport,Varese,VARESE,Varie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.