Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

I futuri campioni del ciclismo premiati a Gavirate

GAVIRATE, 21 novembre 2018- Il ciclismo protagonista nella serata voluta dal Panathlon International Club Varese presso il Centro Sportivo Europeo Australian Institute of Sport di Gavirate.

Ospite d’onore  Robert Stannard, il ventenne corridore australiano che nel 2019 passerà tra i professionisti nel team Mitchelton Scott dopo avere vinto nel 2018, tra gli under 23, manifestazioni di prestigio come il piccolo Giro di Lombardia, il Gran Premio Poggiana e il Giro del Belvedere ed avere concluso al terzo posto il Giro d’Italia di categoria.

Premio per il verbanese Filippo Ganna, il corridore di Vignone che nel 2019 vestirà la divisa del team Sky ha ricevuto il premio challenge “Luigi Ganna” in occasione del settantesimo anniversario di fondazione del Velo Club che porta il nome del primo vincitore del Giro d’Italia. Il presidente del Panathlon Varese Enrico Stocchetti, con i “panathleti ciclisti” Miriam Martinoli e Sergio Gianoli hanno poi applaudito al premio assegnato alla Società Ciclistica Alfredo Binda per gratificare il team che nel 2018 ha riproposto un evento mondiale, quello riservato ai granfondisti,  a dieci anni di distanza dal Campionato del Mondo del 2008 che è ormai nella storia del ciclismo internazionale. A ricevere il premio è stato il presidente della Società Ciclistica Alfredo Binda Renzo Oldani.

Spazio anche alle giovani promesse del ciclismo varesino con l’assegnazione del riconoscimento “Anni Verdi” al corridore della categoria Esordienti Milo Marcolli, portacolori della Polisportiva Besanese, per i brillanti risultati ottenuti sia nelle gare su strada che nel ciclocross abbinati a un buon profitto scolastico. ( foto di Luca Mutti).

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 21 Nov 2018. Filed under Sport. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.