Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

La Pellegrini vince il ricorso al TAR per servizio mensa scolastica a Saronno: si complicano le cose per l’amministrazione comunale

SARONNO, 9 gennaio 2019-di GIANNI BERALDO

 Il TAR, Tribunale Amministrativo Regionale della Lombardia ha annullato il bando di concorso indetto dall’amministrazione comunale di Saronno per appalto servizio mensa scolastico, assegnato lo scorso mese di luglio alla ditta Sodexo (grande azienda fondata a Marsiglia ma con sedi in 80 Paesi nel mondo Italia cmpresa).

Un appalto di circa 2 milioni di euro per un servizio esteso a tutte le scuole di Saronno oltre che a domicilio in caso di necessita’.

Servizio svolto fino q aule momento da un’altra azienda leader nel settore della ristorazione: la Pellegrini. 

Pellegrini la quale, non convinta dell’esito della gara di appalto, aveva inoltrato ricorso al Tar che lo scorso 31 dicembre ha appunto accolto il ricorso annullando di fatto l’esito ella gara a favore della Sodexo.

A scanso di brutte sorprese e non potendo suggellare il nuovo contratto con la Sodexo, l’amministrazione comunale saronnese nel frattempo aveva prorogato il contratto alla ditta Pellegrini in attesa dell’esito ricorso.

Proroga che a questo punto slittera’ di altri 6 mesi in modo tale da consentire il servizio mensa fino al termine dell’anno scolastico.

Ora le cose si complicheranno  ulteriormente in considerazione del fatto che,  molto probabilmente, la Sodexo non accetterá passivamente questa sentenza inoltrando anch’essa ricorso ma al Consiglio di Stato.

Una querelle che rischia di danneggiare seriamente l’operato e l’immagine della stessa amministrazione comunale in ambito scolastico.

Motivo per il quale per il prossimo anno scolastico (2019-2020) si rendera’ necessario un ulteriore bando di gara sia per non prorogare ulteriormente il contratto alla ditta Pellegrini , sia per non rimanere scoperti dei mesi in attesa della risposta da parte del Consiglio di Stato, le cui tempistiche prima di emettere una sentenza sono notoriamente lunghe.

Da segnalare che queste tutte queste spiacevoli vicende amministrative, non andranno’ minimamente a incidere sulle rette delle famiglie, spesso gia’ gravate di molte altre spese mensili.

direttore@varese7press.it

 

 

 

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 9 Gennaio 2019. Filed under Cronaca,Varese,VARESE,Varie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.