Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Il Varese pareggia contro il Verbano ma il fatto di presentarsi in campo e’ gia’ una vittoria

LAVENA PONTE TRESA, 13 gennaio 2019-– Il non perdere è la vittoria del Varese di oggi che ha evitato il 3-0 a tavolino presentandosi contro il Verbano nonostante le estreme difficoltà del club. La squadra ha optato per andare avanti nonostante tutto e onorare la maglia. La gara, con ben poche occasioni e tanta lotta in un campo ai limiti del praticabile, è finita 0-0. Varese troppo remissivo nel primo tempo in cui l’iniziativa l’hanno avuta i rossoneri; al contrario, invece, nella ripresa si è visto un Varese più vivace e un Verbano che ha provato a sfruttare qualche contropiede.

FISCHIO D’INIZIO –  Fischio d’inizio alle 14.30 sul campo dell’Olimpia dove il Varese è ospite (gratuitamente) e a sua volta ospita il Verbano per la prima giornata di campionato che non si è potuta giocare allo stadio “Franco Ossola” dove sono stati staccati acqua, luce e gas per via della morosità del club. Dopo una settimana complicata e un sabato convulso, la squadra ha scelto di giocare e dunque di non perdere a tavolino 30. Ieri invece  la Juniores non si è presentata alla sua partita. Steward biancorossi regolarmente presenti ai quali Benecchi ha già rimborsato il servizio odierno.

IN CAMPO – Formazione ridotta all’osso quella di Domenicali che ha convocato quattro giocatori degli Allievi. In porta Calandra, in difesa M’Zoughi, Simonetto, Travaglini e Bianchi; a centrocampo Gestra e Marinali; in avanti Camara, Lercara e Scaramuzza dietro al 2001 Moceri.
Non fanno più parte della rosa: Urbano, Piqueti, Vegnaduzzo, Improvola ed Etchegoyen.
Il Verbano del neo tecnico Cotta si schiera  con un 4-3-1-2.

LA PARTITA – Nervosismo dentro e fuori dal campo dove il Varese non riesce a costruire quasi nulla. Il Verbano ha più iniziativa, si guadagna qualche angolo e ci prova prima con Caldirola, tiro parato da Calandra al 19′, e col colpo di testa di  Vezzi che al 29′ spedisce fuori. Zero tiri in porta, invece, sul fronte biancorosso che chiude comunque il primo tempo in crescendo. Domenicali inverte Scaramuzza e Camara sugli esterni e il Varese guadagna un po’ più di intraprendenza. La prima parte si conclude con un fallaccio di Caldirola su Scaramuzza in ripartenza che scatena le ennesime proteste.
Il secondo tempo è appannaggio del Varese che si rende pericoloso grazie alle iniziative di Scaramuzza che cerca la porta in diverse occasioni, ma non è mai fortunato. Sul finale ha una triplice occasione Camara, ma anche in questo caso il risultato non cambia. (foto e articolo di www.varesesport.com)

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 13 Gennaio 2019. Filed under Sport,Varese,VARESE,Varie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.