Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Lombardia Ideale, presentato nuovo soggetto politico con Varese in prima fila

MILANO, 6 febbraio 2019- dall’inviato GIANNI BERALDO-

Con la presentazione ufficiale avvenuta oggi nella grande ( e straboccante di invitati) sala allocata al 31esimo piano di Palazzo Pirelli, sede della Regione Lombardia, è iniziato ufficialmente la nuova avventura politica del nuovo soggetto politico denominato  Lombardia Ideale. 

Movimento che in teoria dovrebbe proseguire il percorso intrapreso come una sorta di lista civica (civetta in realtà) in precedenza, dalla lista Fontana Presidente e ancora prima quella a supporto della candidatura Maroni Presidente. Tutte loro hanno in comune lo stesso stile grafico con il nome del presidente della Regione a caratteri cubitali con sfondo la Regione Lombardia e la bandiera che ne caratterizza la sua storia.

Un’ idea nata qualche mese fa dal consigliere regionale Giacomo Cosentino (Orizzonte Ideale e lista Fontana Presidente), quella di rimettere in pista una lista civica che potesse calamitare l’interesse di quel bacino elettorale vicino al centrodestra ma delusi o indecisi, sul fatto di votare unconsolidato partito di riferimento o meno.

Lombardia Ideale nata sotto la fondamentale e decisa egida dello stesso presidente Fontana così come dai vertici della Lega, con il ministro Matteo Salvini su tutti.

C’era attesa oggi per capire cosa potesse proporre Lombardia Ideale-per ora attiva solo in Lombardia, concentrandosi sulle prossime elezioni amministrative dove si presenterà presumibilmente in tutti i Comuni al voto- rispetto ad esempio alla stessa Lega così come altre forze politiche di centrodestra.

Una casa comune dove accogliere idee, proposte ma soprattutto transfughi delusi da altre forze politiche.

Luca Marsico con Attilio Fontana

Così l’hanno definita più volte gli ideatori di Lombardia Ideale, presenti questa mattina all’incontro con il presidente Attilio Fontana a fare gli onori di casa, Giacomo Cosentino visibilmente emozionato, Paolo Grimoldi parlamentare nonché Segretario Nazionale della Lega e il consigliere regionale della Lega Roberto Anelli.

Molti i voti noti varesini presenti con folta rappresentanza di Insieme e Futuro, altro soggetto politico di recente costituzione (luglio 2018) fortemente voluto da Luca Marsico, grande amico e collega (entrambi avvocati) con il quale ha sempre condiviso pure la sua attività politica seppur in espressioni partitiche diverse (Marsico con Forza Italia, Fontana con la Lega).

<<Rischio di essere di parte visto la profonda stima, rispetto e amicizia che nutro nei confronti del presidente Fontana-dice Marsico- ma Lombardia Ideale mi pare davvero una bella e valida alternativa ai parti tradizionali di espressione del centrodestra. Noi guarderemo l’evolversi della situazione con curiosità ma pure con l’idea di divenire partner ideale come Insieme e Futuro, per le prossime e importanti sfide politiche>>.

Gabriele Ciavarella

Tra i varesini presenti notiamo inoltre Giuseppe Montalbetti-da ieri dimissionario da Forza Italia- Alessandra Grossi, il sindaco di Besano Leslie Mulas, l’ex assessore comunale Stefano Clerici, Giorgio Ginelli e tanti altri amministratori locali alcuni incuriositi di questo nuovo movimento. Invitati anche rappresentanti di associazioni a carattere volontaristico come Francesco Marcello di Articolo 3.

Interessante e in qualche modo inattesa la presenza dell’imprenditore varesino Gabriele Ciavarella « Innanzitutto sono amico di Attilio Fontana, persona, politico e amministratore che nona ha bisogno di presentazioni visto l’ottimo operato. Credo che il suo sia il modello di riferimento come politica da adottare su e per il nostro territorio, quella voglia di stare tra la gente e lavorare con i fatti per loro e per il bene comune. Questo é il filo conduttore che lega tutta questa gente presente oggi cosí come il sottoscritto che ha sempre dimostrato di essere vicino e in mezzo alla gente».

Lombardia Ideale “rischia” di strappare consensi anche a quella parte di elettorato deluso, in primis da Forza Italia (sempre più in caduta libera) ma forse indeciso a votare pure la stessa Lega, spesso invisa da una parte della gente sempre meno propensa ad accettare certi atteggiamenti e l’adozione di un linguaggio con terminologie troppo spesso forti e difficili da accettare.

Per questo ( o meglio anche per questo motivo), Lombardia Ideale adotta tematiche di fondo dai richiami più distensivi e dall’ampio respiro sociale. Come la valorizzazione e la difesa delle identità locali, dettami messi in discussione dall’attuale politica globalista; la semplificazione a livello burocratico nei rapporti tra cittadini, aziende e pubblica amministrazione; una politica che richiami l’attenzione sul ruolo della famiglia identificando il vero ruolo di Mamma e Papà; interventi utili a ridare nuova linfa ai piccoli Comuni; rilancio del turismo partendo dai piccoli borghi e dai vari siti patrimonio dell’Unesco; la lotta alla corruzione e ovviamente la prosecuzione del percorso che dovrebbe portare all’autonomia regionale.

Come si nota il programma esalta ancor più temi portanti della politica messa in atto dalla Regione Lombardia, con la giunta e consiglio regionale formati prevalentemente da rappresentanti della Lega e liste afferenti.

Paolo Grimoldi, segretario nazionale Lega

Insomma si prosegue lo stesso percorso cercando di fare man bassa anche in tanti piccoli e medi Comuni della Lombardia.

Una visione condivisa ovviamente dallo stesso Fontana «credo che punto di riferimento sia il valore della Lombardia, della nostra gente, della nostra terra,con gli imprenditori che si rimboccano le maniche nonostante le difficoltà. Ecco noi vogliamo esportare questo valore e questo ideale. Vorrei peró ricordare che questo è un movimento solo a livello regionale utile per le prossime amministrative».

Di Lombardia Ideale utile per tutte quelle persone indecise su cui votare interviene Cosentino « la nostra linea politica é condivisione di principi di Matteo Salvini, cercando di coinvolgere quelle persone che non si riconoscono in altri partiti. Questo non deve essere un carrozzone ma un movimento con capacità politica importante».

Questo nuovo soggetto politico inizialmente sará una struttura semplice ma efficace senza sedi ma con uffici di riferimento. Il principale in via Bellerio, giá sede della Lega e giá questo la dice lunga sul tipo di approccio politico.

Sala gremita

E di questo ne parla il segretario nazionale Grimoldi «Perché lo facciamo, perché l’azione del governo sui nostri territori è stata percepita positivamente dai nostri amministratori. Non saremo solo in consiglio regionale ma avremo uffici in diversi uffici. Tante persone, come diversi ex di qualche partito ci hanno avvicinato per poter entrare nella lega cosa, ma i tempi per loro saranno piú lunghi anche per via dei loro precedenti storici a livello politico».

Grimoldi sottolinea inoltre come a breve verranno annunciati i candidati sindaci di Lombardia Ideale per le prossime elezioni amministrative «siamo ovviamente aperti a tutte le coalizioni possibili ovviamente di centrodestra e liste civiche anche diverse ideologicamente», conclude il parlamentare leghista».

Da sottolineare che a partire da oggi per Lombardia Ideale é attivo pure un sito (www.lombardiadeale.it) e presente anche su varie piattaforme social.

direttore@varese7press.it

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 6 Febbraio 2019. Filed under POLITICA,Varese,VARESE,Varie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.