Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Festa della donna in Consiglio regionale: screening senologico gratuito per le dipendenti

MILANO, 8 marzo 2019 – Grande successo per l’iniziativa voluta dall’Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale della Lombardia, che ha celebrato la festa della donna offrendo alle dipendenti regionali la possibilità di effettuare presso l’infermeria di Palazzo Pirelli nelle giornate di oggi e domani visite senologiche gratuite: un segno forte di attenzione e di sensibilizzazione nei confronti della prevenzione e della promozione di sani stili di vita per tutte le donne, che ha visto l’adesione di oltre un centinaio di dipendenti. Il carcinoma della mammella è il tumore più diffuso fra le donne nei Paesi occidentali: in Lombardia ogni anno è diagnosticato a circa 9.900 donne ed è causa di circa 2.000 decessi.
“Sono molto soddisfatta –ha detto la Vice Presidente del Consiglio regionale Francesca Brianza, che nel primo pomeriggio si è sottoposta allo screening–  di questa iniziativa che il Consiglio regionale Lombardo, insieme con Europa Donna, ha voluto fortememte e che ha registrato una grandissima partecipazione. Quale modo migliore per celebrare la donna se non attraverso un momento importante dedicato alla salute e alla prevenzione. Una buona prassi da attuare nelle politiche di welfare aziendale!”

Grazie all’istituzione delle Breast Unit, i centri di senologia multidisciplinari, l’approccio alla malattia è ora multidisciplinare e sul fronte della cura si registra un aumento della sopravvivenza delle donne. A fronte di circa 50mila nuovi casi di tumore del seno stimati in Italia nel 2017, in quindici anni le percentuali di guarigione da questa malattia, secondo i dati dell’AIOM (Associazione Italiana di Oncologia Medica), sono cresciute di circa il 6%, passando dall’81 all’87 per cento.

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 8 Marzo 2019. Filed under MILANO,Sanità. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.