Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Oltre il buio, ciclo di incontri sulla speleologia organizzati dal CAI di Gallarate

GALLARATE, 14 marzo 2019-Quando si parla di montagna nell’immaginario comune, si pensa alle alte vette, alle scalate, alle sciate o alle belle escursioni e non si pensa che esiste un altro modo di vivere la montagna in termini molto più “intimi” la speleologia.

Il Gruppo Grotte della sezione CAI di Gallarate propongo un ciclo di tre conferenze per mostrare il lato nascosto delle nostre montagne.

Tre serate per parlare di grotte e miniere, ipogei naturali ed antropici. Per andare insieme OLTRE IL BUIO, con foto, filmati e racconti, per capire come si sono formati i complessi ipogei, quali segreti nascondono e soprattutto capire la storia che essi conservano.

Un salto dentro la storia, per ripercorrere le scoperte speleologiche, approfondirne la scienza e scoprire luoghi magici attraverso interventi di chi li vive “da dentro”, dal mondo del “sottosopra”.

Il primo appuntamento sarà quindi mercoledì 20 marzo, in cui si parlerà di speleologia glaciale con Paolo Testa del Gruppo Grotte CAI Varallo con un intervento dal titolo “Islanda di ghiaccio”, report della spedizione esplorativa speleo-glaciale Iceland 2018 dentro il ghiacciaio più grande d’Europa; 

mercoledì 27 marzo, invece, si tratterà  di speleologia in cavità artificiali con i padroni di casa Gruppo Grotte Gallarate il quale, attraverso il team UNEX Project (Simone Bertesago –Alex Briatico – Cristian Mazzucchelli – Daniele Pellizzaro –Elena Tamolli) porteranno alla scoperta della cosiddetta “Sfinge della Valganna” nell’ambito del progetto “Antro 2.0” in chilometri di intricate gallerie scavate a mano nell’arenaria quarzosa del servino, in una cavità artificiale da tutti conosciuta come “Antro delle Gallerie”, ed i ricercatori di UNEX  ci aiuteranno a scoprirne origine ed utilizzo, dopo anni di ricerca. 

Infine mercoledì 3 aprile, gli speleologi varesini Luana Aimar e Antonio Premazzi, attraverso la proiezione di immagini e di video realizzati nel corso di un lavoro di documentazione che è in corso da 3 anni, presenteranno le principali grotte del Monte Campo dei Fiori, le sue peculiarità e gli angoli più nascosti…che spesso sono noti solo agli specialisti.

Le serate ad ingresso libero si svolgeranno a Gallarate, presso le ex scuderie Martignoni, in via Venegoni n.3, alle ore 21:00

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 14 Marzo 2019. Filed under PROVINCIA. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.