Casa COREPLA, tappa a Palazzo Lombardia della struttura itinerante dedicata a riciclo plastica

L’assessore regionale all’Ambiente Melania Rizzoli, al taglio del nastro

MILANO, 15 marzo 2019-Inaugurata dall’assessore regionale all’Istruzione, Formazione e Lavoro Melania Rizzoli, la venticinquesima tappa di Casa COREPLA, la struttura itinerante presentata che resterà a Palazzo Lombardia, spazio espositivo N3, fino al 23 marzo.
GIORNATA CLIMA ANCHE A PALAZZO LOMBARDIA – Nella giornata di mobilitazione mondiale per il clima, la Regione dedica particolare attenzione alla salvaguardia dell’ambiente con la presentazione della casa del riciclo che apre le porte a bambini e famiglie, per informare sulla corretta raccolta differenziata degli imballaggi in plastica.
PLASTICA BUONA SE RIUTILIZZATA E RICICLATA – ” importante per il futuro del pianeta che i ragazzi acquisiscano da subito una
forte sensibilità per l’ecologia, e che imparino a trattare i problemi che ne derivano con intelligenza ed equilibrio: la plastica può essere ‘cattiva’, se abbandonata a se stessa come elemento inquinante e distruttivo, ma può invece essere ‘buona’ se viene riutilizzata e riciclata, fino a divenire materiale sul quale esercitare perfino la creatività, anche con l’aiuto della tecnologia” ha commentato l’assessore regionale a Istruzione, Formazione e Lavoro Melania Rizzoli.
“Queste esperienze didattiche – ha concluso – sono il pane che nutre un’idea di presente e di futuro. Se questa idea verrà assimilata dai nostri figli e dai nostri nipoti, potrà dare un contributo decisivo alla salvaguardia dell’ambiente e alla salute di molte generazioni a venire”.
I PRESENTI – All’inaugurazione erano presenti Antonello Ciotti, presidente del consorzio COREPLA, Mauro De Cillis direttore operativo di Amsa, società del gruppo A2A e Alessandro Fede Pellone, presidente di Ersaf (Ente Regionale per i Servizi all’Agricoltura e alle Foreste).
IL PERCORSO DELLA VISITA – Casa COREPLA riproduce gli interni di un vero e proprio appartamento: la visita inizia in salotto dove
gli animatori ambientali, con l’ausilio di video e presentazioni interattive, illustrano la funzione odierna dell’imballaggio; il tour prosegue in cucina per imparare a conferire correttamente gli imballaggi nella raccolta differenziata; infine, i bambini vengono condotti nella stanza dei giochi per trasformare gli imballaggi raccolti in nuovi oggetti. Nelle tre stanze vengono proposte attività ludico-didattiche e creative; i piccoli e le loro famiglie possono inoltre provare un’esperienza innovativa di realtà aumentata, replicabile a casa o a scuola, e viaggiare virtualmente nel mondo del riciclo con il video a 360 gradi “Plastic Wonderland”.